Ottobre 18, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Microsoft GPT-3 viene utilizzato per consentire di scrivere codice in linguaggio naturale

A differenza di altri anni, la conferenza degli sviluppatori di Microsoft Build di quest’anno non è stata piena di mega sorprese, ma un annuncio che sicuramente solleverà le orecchie degli sviluppatori: la società sta ora utilizzando il formidabile modello in linguaggio naturale GPT-3 di OpenAI in … code / Power App di servizio con codice basso per tradurre il testo parlato in codice nel suo recente annuncio Linguaggio Power Fx.

Ora non lasciarti trasportare. Non svilupperai il tuo prossimo TikTok solo usando il linguaggio naturale. Invece, ciò che Microsoft sta facendo qui è prendere alcuni degli aspetti di bassa codifica di uno strumento come Power Apps e utilizzare l’intelligenza artificiale per convertirli essenzialmente anche in esperienze non di codifica. Per ora, l’attenzione qui è sulle formule di Power Apps, che nonostante la natura a basso codice del servizio sono qualcosa che dovrai annotare prima o poi se vuoi creare un’app con qualsiasi sviluppo.

“L’utilizzo di un modello di IA avanzato come questo può aiutare i nostri strumenti a basso codice a diventare più ampiamente disponibili a un pubblico più ampio, diventando davvero ciò che chiamiamo senza codice”, ha affermato Charles Lamana, vicepresidente di Microsoft della piattaforma applicativa a basso codice di Microsoft.

In pratica, sembra che Citizen Programmed digitando “trova prodotti il ​​cui nome inizia con” per bambini “, quindi Power Apps lo visualizza come Filter (‘BC Orders’ left (‘Product Name’, 4) = ‘Kids’) ‘.

Perché Microsoft Un investitore in OpenAINon sorprende che l’azienda abbia scelto il proprio modello per supportare questa esperienza.

Crediti immagine: Microsoft

È importante notare che, sebbene ciò semplifichi la programmazione, la stessa Microsoft sostiene che gli utenti devono ancora comprendere la logica dell’applicazione che stanno creando. “Le funzionalità non sostituiscono la necessità di una persona di comprendere il codice che sta implementando, ma sono progettate per aiutare le persone ad apprendere il linguaggio di programmazione Power Fx e aiutarle a scegliere le formule giuste per ottenere il risultato di cui hanno bisogno. Questo può espandere notevolmente l’accesso per creare di più applicazioni avanzate e formazione rapida delle persone Maggiore utilizzo di strumenti a basso codice “, spiega l’azienda nell’annuncio di oggi.

READ  Imposta il detentore del record mondiale Spelunky come imbroglione

In una certa misura, questo non è molto diverso dall’uso Funzioni di query in linguaggio naturale Ora disponibile in strumenti come EccellereO PowerBI, o Fogli Google. Anche questo traduce il linguaggio naturale in forma, dopotutto. GPT-3 è probabilmente più complesso di così ed è in grado di comprendere query più complesse, ma tradurre il linguaggio naturale in formule non è del tutto nuovo.

Tuttavia, la promessa a lungo termine qui è che strumenti come questo diventeranno più intelligenti nel tempo e saranno in grado di gestire attività di programmazione più complesse. Ma questo è un grande passo avanti rispetto a quello che è fondamentalmente un problema di traduzione. Query più complesse richiedono una maggiore comprensione del programma nel suo complesso. La sintassi, per la maggior parte, è una frase piuttosto autonoma, ma un modello analogo che può generare simboli “reali” ha a che fare con molto più contesto.

Queste nuove funzionalità saranno pubblicate nell’anteprima pubblica inglese per gli utenti del Nord America entro la fine di giugno.

Leggere

Leggere