Giugno 20, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Marvin Vittori promette un punteggio diverso nella rivincita ad Adesanya

Questo è stato solo tre anni fa, ma potrebbe essere anche per la vita vettore marvin. Il 14 aprile 2018, il peso medio italiano è entrato nella gabbia della Gila River Arena di Glendale, in Arizona, per un match contro Israele Adesanya.

Adesanya era un kickboxer popolare, ma ha avuto solo un incontro UFC per lui. Vittori si stava dirigendo verso il suo quinto campionato UFC, ma è stato 1-1-1 nei tre precedenti e la sua lotta con Adesanya ha ricevuto poca attenzione nonostante fosse sulla carta principale.

Questo perché l’evento principale di quella notte, tra Dustin Poirier e Justin Gethje, era molto atteso.

Vittori farà la stessa passeggiata sabato Nella stessa arena per combattere lo stesso avversario +200 sfavoritiMa le cose saranno molto diverse.

Adesanya è ora il campione dei pesi medi UFC E una delle più grandi star della promozione. Vittori non ha perso da quando ha lasciato una decisione divisa ad Adesanya quella notte, collezionando cinque vittorie di fila, e la sua forza e determinazione lo hanno aiutato a far crescere una grande base di fan.

Era da più di un anno che convocava disperatamente combattenti di alto rango ed era molto frustrato per non essere stato in grado di combattere le battaglie che voleva. In questo caso, però, si è riposato un po’.

Nonostante le sue cinque vittorie consecutive, l’UFC prevede di presentare l’incontro del 12 giugno a UFC 263 contro Adesanya all’ex campione Robert Whitaker, che ha segnato una splendida vittoria su Kelvin Gastelum.

Ma Whitaker voleva trascorrere più tempo con la sua giovane famiglia e ha preferito aspettare fino all’autunno per combattere, quindi l’UFC si è rivolto a Vittori.

READ  Gran Premio d'Italia MotoGP - ora di inizio, come guardare e altro

Nonostante fosse una giornata felice, la telefonata non lo sconvolse.

“Amico, lo sapevo”, ha detto Vittori a Yahoo Sports. “In qualche modo, lo sapevo. L’ho sentito. Volevo più tempo, ma [it’s OK]. Tutto mi ha preparato per questo momento. Dovevo solo resettare la mia mente e tornare ad allenarmi. Di certo non mi lascerò sfuggire un momento come questo”.

(LR) Marvin Vittori d’Italia calcia Israel Adesanya della Nigeria in un combattimento di pesi medi durante l’evento UFC Fight Night alla Gila Rivera Arena il 14 aprile 2018 a Glendale, in Arizona. (Foto di Josh Hedges/Zuffa LLC/Zuffa LLC tramite Getty Images)

Vittori è uno di quegli uomini che considera assoluta la propria fiducia in se stessi e lo ha sul punto di raggiungere la vetta. È un duro, un ragazzo che non molla, un ragazzo che continua a provarci finché qualcosa non va per il verso giusto.

Ha avuto un certo successo contro Adesanya nel primo combattimento e si crede che abbia fatto abbastanza per vincere la decisione. Nonostante questo, sente di avere molto di più da offrire di quello che ha fatto.

La buona notizia è che nessuno ricorderà quel combattimento se sabato ha alzato il livello abbastanza da vincere il combattimento e diventare il campione UFC. Sarebbe una salita lunga e un po’ improbabile, visto che la sua nativa Italia non è un avamposto della lotta.

Ma è ottimista sul fatto che il meglio deve ancora venire nella sua carriera.

“Ho visto la lotta molte volte ed ero l’aggressore in quella lotta ed ero quello che spingeva l’azione tutto il tempo”, ha detto. “Che cosa mai. I giudici sbagliano così spesso. Sono qui… pronto per una rivincita e pronto a regolare il punteggio una volta per tutte. Voglio chiarire chi è davvero il miglior peso medio del mondo. “

READ  Welling Italian Festival pronto | Notizie, sport, lavoro

“Sento che all’epoca, quando ha vinto, era solo un po’ [victory]Chiamiamolo. Ma ora, quando gli occhi di tutti si volgono su di noi, lo vincerò”.

Ha visto Adesanya perdere in una lotta dei pesi massimi leggeri contro Jan Blachowicz e crede che ci siano cose che Blachowicz ha fatto con Adesanya che può ripetere.

Ci sono aree che può migliorare. Nelle due eliminazioni riuscite contro Adesanya, Adesanya ha faticato a rialzarsi, ma Vettori non ha fatto molti danni.

Se avesse colto l’occasione e avesse lasciato cadere qualche gomito, sabato potrebbe essere l’ultimo a percorrere il ring invece di Adesanya, Chi è il mio preferito -250.

Ma non vive nel passato, sta solo cercando di imparare da esso.

“Ci sono molte ragioni [I didn’t do damage when he was on the ground]ha detto Vittorio. “Era molto sudato e non volevo perdere la mia posizione. Ma hanno comunque sbagliato nel senso che mancavano anche le cose tecniche.

“All’epoca avevo 22 anni. Avevo una conoscenza approfondita di molte cose, ma alla fine della giornata mi sentivo come un bambino. [courage]. Non avevo molta conoscenza, ma avevo molto orgoglio e lo volevo disperatamente. Non ero lucido o lucido come lo sono ora. Ora, sono un animale completamente diverso. Posso leggere le cose e avere una conoscenza più profonda di tutto ciò che è.”

Se questo è abbastanza per ottenerlo, il titolo è aperto al dibattito. L’unica cosa su cui non si discute è la fiducia di Vittori in se stesso. E nello sport, credere nella propria capacità di fare qualcosa è spesso più della metà della battaglia.

READ  Un negozio di alimentari giapponese One World Market per espandere il suo negozio a Novi

Pensò Marvin Vittori.

Sabato, ha promesso che avrebbe dimostrato che le sue parole non erano solo propaganda per vendere un combattimento.

Altro da Yahoo Sports: