Giugno 14, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Mar Cinese Meridionale: l’Australia “scoraggia” l’attacco di Pechino a Taiwan con “grande forza” | Il mondo | notizia

Il senatore australiano Jim Mullan ha spiegato che il paese potrebbe schierare una grande forza nel Mar Cinese Meridionale per fermare qualsiasi conflitto tra Taiwan e la Cina. Ha detto che c’era una “alta probabilità” di deterrenza prima di qualsiasi attacco. Ma Mulan ha aggiunto che gli Stati Uniti sarebbero in una posizione migliore per agire come deterrente.

Il senatore Mulan ha dichiarato in un’intervista a Sky News Australia: “Penso che un attacco lanciato dalla Cina attraverso lo stretto a Taiwan.

“Penso che ci sia un’alta probabilità che qualcosa accada in anticipo e potremmo essere in grado di scoraggiarlo schierando grandi forze nell’area.

“Gli americani possono farlo molto più velocemente di noi.

“Là hanno sempre sottomarini.

Leggi di più: La battaglia legale sulla Brexit: le regole della diaspora dell’UE potrebbero essere illegali, afferma un esperto

“Hanno abbastanza gruppi di attacco di portaerei da schierare, ma questa è una domanda molto importante per noi.

“Dovremmo unirci a loro nello schieramento di grandi forze navali e aeree nel Mar Cinese Meridionale per dissuadere la Cina dal fare qualcosa di sciocco?”

La Cina ha mostrato un comportamento sempre più ostile nei confronti di Taiwan, con il quale le tensioni sono aumentate dalla fondazione della Repubblica Cinese nel 1949.

Pechino si è più volte lamentata delle navi della marina americana che si avvicinano alle isole che occupa nel Mar Cinese Meridionale, dove sono in competizione anche rivendicazioni su Vietnam, Malesia, Filippine, Brunei e Taiwan.

“Ma non sto dicendo che sia inevitabile ed è molto importante. Dobbiamo rimanere positivi su questo.”

Negli ultimi mesi, Taiwan si è lamentata delle ripetute attività dell’aviazione cinese vicino alle isole, che la Guardia costiera di Taiwan ha solo moderatamente sostenuto nonostante dispieghi regolari di Marines. Non esiste una popolazione civile permanente, solo studiosi in visita occasionali.

READ  Una donna bloccata in California con il suo fidanzato morto dopo un viaggio fallito nella Valle della Morte

A ottobre, i controllori del traffico aereo di Hong Kong hanno avvertito di un volo civile taiwanese per Bratas su un volo di rifornimento settimanale di routine, costringendolo a ritirarsi.

Pratas, la regione controllata da Taiwan più vicina a Hong Kong, ha acquisito ulteriore importanza dall’inizio delle proteste antigovernative nella città amministrata dalla Cina.