Giugno 16, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

LVMH aumenta la quota di Italian Tod’s al 10%

Il gruppo francese di beni di lusso LVMH aumenterà la sua partecipazione nella società di moda Tod’s al 10%, ha detto Tod’s giovedì, in una mossa che fonti descritte come “supporto amichevole” per il produttore di pelletteria italiano in difficoltà.

Tod’s ha dichiarato in una dichiarazione che LVMH acquisterà una partecipazione del 6,8% nel fondatore e CEO di Tod’s, Diego Dela Valley. LVMH, guidata dal miliardario francese Bernard Arnault, ha già una partecipazione del 3,2% in Tod’s. “Grazie a questo accordo, l’amicizia ventennale tra le famiglie Arno e Della Valle si è rafforzata”, ha detto Tod’s nel suo comunicato.

Una fonte familiare con la questione ha detto che il gigante francese non si aspettava di aumentare la sua partecipazione in questo momento. Diego Della Valle è membro del consiglio di amministrazione di LVMH dal 2002. Il produttore italiano di pelletteria ha ottenuto risultati peggiori rispetto alla maggior parte dei concorrenti a causa dell’epidemia di Coronavirus nel 2020. La società ha dichiarato a gennaio che le vendite sono diminuite di circa un terzo lo scorso anno, segnando quinto anno Consecutivo calo delle vendite annuali.

Il gruppo, noto per le sue scarpe col tacco alto, ha lanciato una nuova strategia alla fine del 2017 per rinnovare il proprio marchio e attirare i consumatori più giovani, ma la crisi sanitaria ha ostacolato i suoi sforzi. All’inizio di questo mese, l’influencer italiana Chiara Ferragni si è unita al suo consiglio di amministrazione, con una mossa che ha spinto al rialzo le azioni ed è stata vista come uno sforzo per rinnovare la sua immagine. Ci sono state frequenti speculazioni sul mercato secondo cui Tod’s potrebbe essere l’obiettivo di un’acquisizione da parte di un gruppo più grande, anche se Della Valle, che ha aumentato la sua partecipazione nella società negli ultimi due anni, ha più volte negato questa possibilità.

READ  Ricavi delle vendite del mercato delle assicurazioni per viaggi d'affari, consumi e tasso di crescita dei principali produttori come Assicurazioni Genarali (Italia), Allianz (Germania), Seven Corners (USA), Travel Safe Insurance (USA), USI Insurance Services (USA), ecc. - Università King Saud

“Questo potrebbe essere un ottimo motivo per considerare più opportunità che potrebbero essere colte in futuro”, ha detto Della Valley a proposito dell’aumento della quota di LVMH giovedì, senza entrare nei dettagli. LVMH, che possiede più di 70 marchi dopo aver costruito un impero attraverso una serie di acquisizioni, la scorsa settimana ha registrato un aumento delle vendite nel primo trimestre, battendo le aspettative del mercato e alimentando le speranze che quest’anno possa mettere direttamente alle spalle l’emergenza sanitaria.

Si dice spesso che il gruppo sia un predatore, sebbene abbia appena completato un’acquisizione da 15,8 miliardi di dollari della società di gioielli statunitense Tiffany e abbia affermato che si sta concentrando sull’assorbimento di tale acquisto per il momento. Tuttavia, l’analista di Jefferies Flavio Cereda ha detto in una nota alla fine di giovedì che potrebbero esserci speculazioni su un aumento della partecipazione di LVMH in Tod’s. Il prezzo concordato per acquistare le azioni LVMH è di € 33,10 per azione, 10% di sconto sul prezzo dell’azione Tod’s. Giovedì il titolo Tod’s ha chiuso a 35,3 euro.

Dopo l’operazione, prevista per il 28 aprile, Della Valle deterrà il 63,64% delle azioni Tod’s in circolazione. “Siamo molto lieti di rafforzare ulteriormente questa partnership”, ha affermato il presidente di LVMH Arnault nella dichiarazione.

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse e generata automaticamente da un feed condiviso.)