Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’US Deep Snowboarding Team piazza medaglie nella finale del Grand Prix

C’è un sapore unico nel ritorno della finale del Grand Prix, probabilmente l’evento di pattinaggio artistico più prestigioso dopo le Olimpiadi e i Campionati del mondo, due anni dopo le cancellazioni dovute alla pandemia.

È decisamente giapponese e dal sapore americano.

Che si tratti del re dell’axel ad alta quota Ilya Malinin nella competizione maschile, dello stile di balletto del quindicenne Isabou Levitow nella gara femminile, dei campioni del mondo Alexa Knirim e Brandon Fraser in coppia o dei ballerini di ghiaccio olimpici Madison Chuck ed Evan Bates, negli Stati Uniti probabilmente schierare la squadra più forte, anni fa in Italia alla conclusione della stagione del Gran Premio.

La competizione inizia giovedì al Palavilla di Torino e termina sabato.

“Guardo il nostro elenco per gli Stati Uniti ed è molto eccitante”, ha detto Frazier, che con Knierim ha vinto sia lo Skate America Grand Prix che l’MK John Wilson Trophy. “È sempre un onore condividere la competizione con Maddie ed Evan. È incredibile quello che sta facendo Elia. Isabeau per le donne. Ed è fantastico che un’altra grande squadra statunitense venga con noi: abbiamo due coppie in finale. È molto eccitante per noi.”

Due delle potenze del pattinaggio artistico – Russia e Cina – devono ancora competere sul circuito del Grand Prix in questa stagione, la prima a causa di un divieto come punizione per la sua invasione dell’Ucraina e la seconda a causa della sua situazione di COVID-19.

Ciò ha creato un vuoto nel pattinaggio artistico che è stato riempito da giapponesi, americani e diversi concorrenti europei.

“Chiunque può disegnare qualsiasi immagine voglia, russi o meno, questo o quello”, ha detto Frazier, “ma tutti stanno lavorando sodo per arrivare a questo punto. Sono così entusiasta di condividere il ghiaccio con il resto della mia squadra. “

READ  Sports Digest: i Maine Mariners hanno tagliato una serie di vittorie consecutive con una vittoria extra

uomini

Malinin, che ha compiuto 18 anni questa settimana, ha fatto la storia a Skate America quando ha ottenuto il suo primo quadruplo axel durante un evento del Grand Prix. Ha continuato a vincere con un miglior risultato stagionale di 280,37 punti, mezzo punto davanti al suo rivale giapponese Shoma Uno, e poi ha completato la sua corsa ai compiti del Gran Premio al Gran Premio di Espoo in Finlandia.

“Voglio dire, è stata una stagione di Gran Premi di grande successo”, ha detto Malinin. “Ci siamo impegnati molto per ottenere buoni risultati”.

Uno, il campione del mondo in carica, ha portato a casa una medaglia d’argento e due di bronzo dalla finale del Grand Prix. Ma non è più bloccato dietro il campione olimpico Nathan Chen e il connazionale Yuzuru Hanyu, che hanno entrambi evitato la competizione, dando al tre volte medaglia olimpica la sua migliore possibilità di vincere finalmente l’oro.

Ono guida una band giapponese di quattro membri che include Kao Miura, Sota Yamamoto e Shun Sato, mentre Daniel Grassle avrà sicuramente una spinta familiare come primo finalista maschile del Grand Prix italiano.

Donne

Il più grande ostacolo per Levito sul podio in Italia sarà il gruppo giapponese guidato dalla medaglia di bronzo olimpica Kaori Sakamoto e con Mai Mihara e Rinka Watanabe.

Conosciuta per la sua eccezionale abilità artistica, Levito è arrivata seconda dietro a Sakamoto al suo debutto nello Skate America Grand Prix. Ha aggiunto una seconda medaglia d’argento dietro a Mihara nella MK John Wilson Cup.

In questo campo partecipano anche Luina Hendricks del Belgio, che ha vinto il Gran Premio di Francia, e Kim Ye Lim della Corea del Sud.

READ  Thomas Tuchel parla di obiettivi attesi e inaspettati e di come fermare gli errori individuali che costano al Chelsea | notizie di calcio

Coppie

Knierim e Frazier sono stati un po’ traballanti vincendo Skate America, poi sono stati ancora più traballanti all’MK John Wilson Trophy. Ma il loro risultato in Inghilterra è stato il secondo miglior risultato della stagione del Grand Prix dietro ai giapponesi Reiko Miura e Ryuichi Kihara, che sono arrivati ​​secondi dietro agli americani nei campionati del mondo di quest’anno.

Knierim ha detto: “Quello che ho imparato è che l’allenamento e la frequenza che abbiamo fatto l’anno scorso, il duro lavoro che abbiamo svolto dall’Inghilterra, siamo molto in forma e pronti a competere”. Il primo americano a vincere due Gran Premi in una sola stagione e il primo a qualificarsi per una finale di Gran Premio dal 2015.

Emily Chan e Spencer Akira Howe rappresenteranno anche gli Stati Uniti, mentre Diana Stellato-Dudek e Maxime Deschamps si contenderanno il Canada. L’Italia ha due squadre in Rebecca Gilardi e Filippo Ambrosini e Sara Conti e Nicolo Masi.

danza

Chuck e Bates hanno lottato all’inizio dopo un’estenuante stagione olimpica che includeva una medaglia d’argento a squadre a Pechino, anche se hanno vinto Skate America e sono arrivati ​​secondi all’NHK Trophy. Hanno sempre detto che il loro obiettivo più grande è un titolo mondiale, che è sfuggito loro di poco in alcune occasioni, e vincere una finale del Gran Premio farebbe loro bene.

Dovranno battere Piper Gill e Paul Poirier, che hanno ottenuto il miglior risultato in questa stagione, ei compagni canadesi Lawrence Fournier Baudry e Nicolai Sorensen. Caitlin Howick e Jean-Luc Becker hanno dato agli americani una seconda possibilità per la medaglia mentre Charlene Gignard e Marco Fabbri dell’Italia e Lela Fir e Louis Gibson della Gran Bretagna stavano lasciando il campo.

READ  Achraf Hakimi: Paris Saint-Germain ha battuto il Chelsea per firmare il terzino dell'Inter con un contratto quinquennale | notizie di calcio

___

Altri sport AP: https://apnews.com/hub/sports e https://twitter.com/AP_Sports