Maggio 21, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Unione Europea sta valutando misure per proteggere l’economia dalla risposta russa alle sanzioni – Politico

Clicca play per ascoltare questo articolo

Proprio mentre l’Unione Europea svolge il suo pacchetto di salvataggio per far fronte alle ricadute economiche della pandemia di coronavirus, l’invasione dell’Ucraina da parte del presidente russo Vladimir Putin significa che Bruxelles dovrà prendere in considerazione un’altra serie di misure di sostegno finanziario.

Cinque funzionari e diplomatici dell’UE hanno detto a POLITICO che la Commissione europea sta esaminando le opzioni per proteggere la sua economia dalla reazione alle sanzioni occidentali nei confronti della Russia, compresi l’aumento dei prezzi dell’energia e possibili contromisure da parte del Cremlino.

Il pacchetto, che potrebbe essere adottato la prossima settimana prima del vertice dei leader dell’UE che si terrà a Parigi giovedì e venerdì prossimo, è ancora in discussione. Tuttavia, le prime conversazioni suggeriscono che i suoi elementi potrebbero includere il ripristino dello scopo del menu Nuovi prestiti e debiti per raccogliere fondi per prestiti in caso di aumento dei prezzi dell’energia e nuovi Linee guida per l’approvazione rapida delle sovvenzioni statali.

“A breve termine, c’è una serie di azioni su cui abbiamo lavorato con la Commissione Europea, in particolare con essa [European Commission Executive Vice President] Margrethe Vestager, che può riguardare sia gli aiuti di Stato che i prestiti privati ​​alle imprese… Dovrebbe puntare principalmente alle imprese più fragili, alle imprese ad alta intensità di gas e alle imprese esposte alla concorrenza internazionale. “Questo è il quadro che stiamo definendo ed è stato convalidato”, ha detto ai giornalisti il ​​ministro delle finanze francese Bruno Le Maire in una conferenza stampa mercoledì, dopo una riunione online dei ministri delle finanze dell’UE.

READ  Cosa possono imparare i marchi di lusso dai giochi arcade di nicchia

I paesi dell’Ue devono ancora essere formalmente consultati, ma alcune prime reazioni di alcuni diplomatici sono state tiepide, con una che la descrive come la commissione “che va avanti da sola”.

Nei giorni scorsi i leader dell’Ue hanno chiesto a Bruxelles di fare questo tipo di proposte: “Se hai lo status di sanzioni e contro-sanzioni, questo avrà effetto”, ha affermato il primo ministro belga Alexandre de Croo. giornalisti Martedì. “Quindi, a livello europeo, sollecitiamo con forza la Commissione europea a sviluppare un pacchetto di misure per ridurre l’impatto economico”.

Il primo ministro italiano Mario Draghi è uno dei paesi che sarà gravemente colpito se Putin chiuderà i rubinetti del gas, Raccontare I senatori hanno detto martedì che “la guerra avrà ripercussioni sui prezzi dell’energia, che dovremo contrastare con nuove misure a sostegno delle imprese e delle famiglie. E’ opportuno che l’Unione europea faciliti questo, per evitare ripercussioni eccessive sulla ripresa”.

Uno degli elementi su cui sta lavorando la commissione che sembra avere il supporto ufficioso delle capitali è nuovo Dedicato Un quadro provvisorio in materia di aiuti di Stato, molto simile a quello adottato all’inizio della pandemia di COVID-19. Questo descriverà in dettaglio le condizioni alle quali i capitali sono autorizzati a sostenere le loro società colpite dalla crisi ucraina e garantirà una rapida approvazione da parte di Bruxelles. Le discussioni in corso si concentrano su quale sarebbe l’ambito, la durata e l’evento scatenante per un tale nuovo quadro.

Bruxelles può anche invitare i paesi dell’UE che non hanno esaurito i loro diritti di prestito nell’ambito del dispositivo di recupero e resilienza del blocco, il pacchetto congiunto di recupero crediti da 723,8 miliardi di euro per il coronavirus, a richiedere maggiori finanziamenti. Nessun paese tranne l’Italia ha richiesto l’intero importo dei prestiti. Ogni nuova richiesta di finanziamento ai sensi del presente allegato deve essere accompagnata da un piano di spesa soggetto all’approvazione dell’Autorità e del Consiglio.

READ  Klopp afferma che ingaggiare giocatori come Ronaldo non è "un affare del futuro"

La terza opzione è che l’UE emetta nuovo debito per raccogliere fondi che presterà poi al capitale a tassi interessanti, che possono essere utilizzati per contrastare l’ulteriore aumento dei prezzi dell’energia. Unione Europea Trattati Consentire al blocco di fornire assistenza finanziaria ai suoi membri in “circostanze eccezionali al di fuori del suo controllo” e “in particolare se si verificano gravi difficoltà nella fornitura di determinati prodotti, in particolare nel campo dell’energia”.

I funzionari hanno sottolineato che ciò richiederebbe l’approvazione delle capitali dell’UE e alcuni diplomatici hanno notato che l’aumento del nuovo debito non era la loro opzione preferita. “È meglio guardare agli strumenti esistenti piuttosto che iniziare a litigare per nuovi soldi”, ha affermato un diplomatico dell’UE.

Un altro diplomatico dell’UE è stato ancora più severo: “La Commissione sta andando avanti di nuovo. Ovviamente, tutti dobbiamo considerare attentamente le conseguenze economiche e finanziarie della situazione attuale. Ma per qualche tempo gli Stati membri dell’UE trarranno comunque grandi benefici dal fondo di recupero. Questi miliardi aggiuntivi dovrebbero aiutarli a superare la situazione attuale. In ogni caso, il dibattito sta andando nella direzione sbagliata: la nostra priorità dovrebbe essere quella di essere coinvolti urgentemente per aiutare l’Ucraina a difendere il suo stato e preservare la sua base economica – e non guardare per qualche dollaro in più dall’Unione Europea”.

La Commissione ha rifiutato di commentare eventuali misure future.

Bjarke Smith-Meyer, Lily Bayer e Barbara Moines hanno contribuito alla relazione.

Vuoi più analisi da Politico? Politico Pro è un eccellente servizio di intelligence per professionisti. Dai servizi finanziari al commercio, alla tecnologia, alla sicurezza informatica e altro ancora, Pro offre intelligence in tempo reale, approfondimenti approfonditi e la rottura delle informazioni di cui hai bisogno per andare avanti un passo alla volta. e-mail [email protected] Per richiedere una prova gratuita.

READ  Il Fondo Monetario Internazionale ha creato 650 miliardi di dollari in denaro gratuito: può porre fine all'epidemia