Agosto 7, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’S&P 500 si avvicina al suo mese migliore da novembre 2020.

Luglio si è rivelato il mese migliore per gli investitori in azioni di Wall Street da novembre 2020, un rally alimentato da risultati finanziari migliori del previsto da alcune delle più grandi società statunitensi e scommette che la Federal Reserve potrebbe frenare prima la sua politica di costrizione dell’economia del previsto. .

L’S&P 500 è aumentato dell’1% venerdì pomeriggio, portando il suo guadagno mensile a oltre l’8,5%. Questo sarà il mese migliore da quando i primi annunci di un vaccino efficace per Covid-19 hanno aiutato le azioni a salire di quasi l’11% nel novembre 2020.

È un brusco cambiamento di tono dopo una serie particolarmente difficile. Il sentimento degli investitori è stato rafforzato dai segnali che alcune delle più grandi società statunitensi sono state in grado di resistere ai venti contrari dell’economia, tra cui il rallentamento della crescita e l’aumento dei tassi di interesse. Questa settimana, nomi di spicco della tecnologia come Apple, Microsoft, Amazon e Alphabet, le cui dimensioni e prestazioni hanno spinto il mercato azionario a nuovi livelli negli ultimi anni, hanno annunciato risultati di sollievo per gli investitori. I quattro titoli sono stati più alti per la settimana e il mese.

Nel frattempo, gli investitori sembravano trarre conforto dall’ultimo incontro della Federal Reserve, interpretando la banca centrale come disposta a rallentare il ritmo degli aumenti dei tassi di interesse mentre l’economia inizia a raffreddarsi. Tassi di interesse più elevati aumentano i costi per le imprese e incidono sui profitti, inducendo gli investitori a sintonizzarsi sui segnali di allentamento nell’attuale politica della Federal Reserve.

“Nonostante le debolezze, gli utili sono stati buoni”, ha affermato Alex Atanasio, portfolio manager di Glenmede Investment Management. Ha aggiunto che, sebbene la Fed abbia alzato i tassi di interesse mercoledì, i rendimenti dei Treasury a lungo termine, che aiutano a determinare i costi dei prestiti in tutto il mondo, sono diminuiti insieme alle aspettative di un aumento dei tassi di interesse, “e questo stimola le azioni”.

READ  Le entrate e i profitti di Hiwin aumentano mentre le aziende si riprendono

Delle 278 società S&P 500 che hanno registrato utili finora, 209 hanno superato le aspettative degli analisti, secondo Howard Silverblatt, analista capo dell’indice presso S&P Dow Jones Indices.

READ  Enel X e Access Partner per lanciare esperienze bus in Italia

Il prezzo delle azioni di Amazon è aumentato di circa l’11% venerdì dopo il rapporto sugli utili di giovedì, aggiungendo quasi $ 140 miliardi alla valutazione di mercato della società. Amazon è tra i titoli più performanti dell’ultimo mese, con un aumento di oltre il 27%. Data la sua capitalizzazione di mercato di quasi $ 1,4 trilioni e il modo in cui l’indice S&P 500 è ponderato, questa mossa ha un impatto significativo sulla performance dell’indice.

Solo Apple, la più grande azienda del mondo con una capitalizzazione di mercato di circa 2,6 trilioni di dollari, ha avuto un impatto maggiore sull’S&P 500 questo mese. Le azioni Apple sono aumentate del 18% a luglio.

C’erano punti luminosi anche in altri posti. Le azioni europee sono aumentate di circa l’8% durante il mese, nonostante le preoccupazioni per la salute economica e politica dell’Italia e i crescenti timori per la carenza di gas naturale con l’avvicinarsi dell’inverno. Nei mercati delle obbligazioni societarie, il debito societario classificato come “spazzatura” ha restituito oltre il 5 per cento, secondo un indice gestito da Bloomberg, che ha avuto la migliore performance in un solo mese da ottobre 2011.

Tuttavia, nonostante la buona performance, alcuni investitori rimangono prudenti, avvertendo che il recente rally potrebbe svanire altrettanto rapidamente.

“Penso che avremo un periodo difficile nella seconda metà dell’anno poiché i dati economici continuano a mostrare un’erosione della crescita e l’inflazione potrebbe non scendere così rapidamente come sperano le persone”, ha affermato David Donabedian, chief investment officer. Dall’attività di ricchezza privata di CIBC negli Stati Uniti.

Il movimento in rialzo riflette che l’attuale ciclo di aggiornamenti da parte delle società statunitensi non è così negativo come si temeva, il che è diverso dall’essere buono. Gli investitori hanno spinto l’S&P 500 al ribasso di oltre l’8% a giugno, in vista dell’attuale raccolto di risultati sugli utili, e l’indice è ancora di oltre il 14% al di sotto del picco di gennaio.

READ  Le sanzioni russe danneggiano i piccoli produttori di moda italiani

Alcuni investitori hanno anche affermato che c’è la volontà di continuare ad acquistare azioni mentre l’inflazione è troppo alta perché altri asset più sicuri non offrono i rendimenti che consentirebbero loro di difendersi dall’effetto erosivo dei prezzi più alti.

“Non sono così ottimista come sembra essere il mercato”, ha affermato Lauren Goodwin, economista di New York Life Investments. Ma correre sulle colline quando l’inflazione è troppo alta è solo un freno ai ricavi. Dobbiamo rimanere investitori”.