Giugno 17, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Lo studio ha scoperto che gli squali usano il campo magnetico terrestre come il Global Positioning System (GPS).

Gli scienziati hanno scoperto che gli squali usano il campo magnetico terrestre come una sorta di sistema di posizionamento globale naturale (GPS) per viaggiare lunghi viaggi attraverso gli oceani del mondo.

Esperimenti di laboratorio marino con una piccola specie di squalo hanno confermato i sospetti che gli squali usassero i campi magnetici come ausilio alla navigazione.

Questo comportamento è stato osservato anche in altri animali marini, comprese le tartarughe marine.

Lo studio, pubblicato su Current Biology, rivela perché gli squali sono in grado di attraversare i mari e trovare il modo di nutrirsi, riprodursi e partorire, secondo lo scienziato della politica marina Brian Keeler, uno degli autori dello studio.

Ha detto: “Sappiamo che gli squali possono rispondere ai campi magnetici. Non sapevamo che hanno scoperto che per usarlo come aiuto alla navigazione … Hai squali che possono viaggiare per 12.427 miglia (20.000 km) e finire al stesso punto. “

I ricercatori sono stati affascinati da come gli squali sono stati in grado di migrare su lunghe distanze per anni.

Gli squali vanno nelle loro spedizioni in alto mare, dove incontrano poche caratteristiche fisiche, come le barriere coralline, che possono fungere da punti di riferimento.

In cerca di risposte, gli scienziati della Florida State University hanno deciso di studiare gli squali martello, un tipo di squalo martello che vive al largo delle coste degli Stati Uniti e ritorna negli stessi estuari ogni anno.

Hanno esposto 20 cap head a condizioni magnetiche che simulano posizioni a centinaia di miglia da dove sono state catturate in Florida.

immagine:
I ricercatori affermano che gli squali bianchi probabilmente condividono la dipendenza di un cappuccio dai campi magnetici

I ricercatori hanno scoperto che gli squali hanno iniziato a nuotare verso nord quando i segnali magnetici hanno fatto pensare loro di trovarsi a sud di dove avrebbero dovuto essere.

READ  Al suono dei tamburi, i gorilla valutano la loro forza Scienza | Notizie | il Sole

Robert Heter, uno scienziato emerito del Mote Marine Laboratory and Aquarium, che non è stato coinvolto nello studio, ha descritto i risultati come convincenti.

Ma ha detto che sono necessari ulteriori studi per determinare come gli squali usano i campi magnetici per determinare la loro posizione e se i grandi squali migratori su lunghe distanze utilizzano un sistema simile per trovare la loro strada.

Ha detto: “La domanda è sempre stata: sebbene gli squali siano sensibili all’orientamento magnetico, usano questo significato per navigare negli oceani e come? Questi autori hanno compiuto progressi nella risoluzione di questo problema”.

I ricercatori affermano che la dipendenza della cappa dal campo magnetico terrestre è probabilmente condivisa da altre specie di squali, come gli squali bianchi, che fanno viaggi attraverso l’oceano.