Agosto 8, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Lo studio della Juventus mette in luce la presunta strategia di trasferimento dell’Italia

Le transazioni in Italia sono state esaminate dopo che gli avvocati hanno iniziato a indagare sui conti della Juventus di presunte pratiche commerciali di giocatori a valori esorbitanti per aiutare a bilanciare i libri dei club.

Lo studio dell’Afp analizza perché è stato lanciato e cosa significa per la Juve e per il calcio italiano nel suo insieme.

Perché Joe viene interrogato?

La plusvalenza della Juve di 282 milioni di euro (319 milioni di dollari) – una differenza positiva tra i valori di acquisto e vendita – prestiti e svalutazioni – da transazioni di giocatori successive registrate nei risultati degli ultimi tre esercizi, l’ultimo dei quali è stato rilasciato a settembre .

Quotata alla Borsa Italiana, la Juve è indagata dagli avvocati di Torino per aver fornito false informazioni contabili agli investitori e aver preparato fattura per operazioni non avvenute in quel periodo.

Sei dirigenti attuali ed ex sono indagati al Tottenham Hotspur, tra cui il presidente Andrea Agnelli, il vicepresidente ed ex giocatore Powell Netwet e l’ex direttore sportivo Fabio Paradici.

I trasferimenti che coinvolgono Juve e altri club sono oggetto di un’indagine parallela, avviata dalla Federcalcio italiana (FIGC) a ottobre.

Una fonte dell’organo di governo del calcio italiano, il COVISOC, ha dichiarato all’agenzia di stampa ANSA di aver individuato decine di accordi del genere dall’autunno dello scorso anno.

L’anno scorso ha portato Victor Osimhan al Napoli, che si distingue in quanto comprende quattro giocatori del valore di oltre 20 milioni di euro trasferiti al Lilly. Tre di loro non hanno mai giocato per un club francese e ora sono nelle serie inferiori d’Italia.

Come funzionano questi accordi?

READ  Matteo Spagnolo è la scelta numero 50 in Italia

Si stanno studiando accordi tra club in cui due giocatori passano di mano, ma i soldi sono relativamente pochi o nulli in entrambe le direzioni.

L’esempio più citato dei 42 dubbi trasferimenti della Juve osservati dalla FIGC è stato il 36 volte affare tra i campioni d’Italia del Barcellona lo scorso anno, che è andato a Miralem Bijanic Catalonia e Arthur Melo al contrario.

Arthur è valutato 72 milioni di euro e Phoenix 60 milioni di euro, ma sebbene tale importo non sia stato pagato neanche lontanamente, entrambi i club possono registrare immediatamente i valori di vendita sul proprio bilancio.

I club possono ripartire il prezzo di acquisto di un giocatore sotto forma di “svalutazione” per tutta la durata del contratto, mentre le plusvalenze sulle cessioni figurano nei conti di quell’anno. La Juve Pjanic ha registrato una plusvalenza di 43 milioni di euro, la seconda più alta nella storia del club.

Il costoso acquisto di Cristiano Ronaldo nel 2018, a seguito di un picco in tali attività, include giovani giocatori di cui la maggior parte dei fan non ha sentito parlare.

Quale punizione può affrontare Joe?

Parlando mercoledì al quotidiano Daily Courier Dello Sport, l’avvocato Salvador Scarfone ha affermato che è difficile “dimostrare che i valori dei giocatori vengono deliberatamente elevati”, che è una sorta di segreto di Pulcinella nell’industria del calcio secondo i media italiani.

Tuttavia, si dice che i documenti prelevati durante il fine settimana dagli uffici dello Zoo durante il fine settimana siano basati su conversazioni intercettate sul procedimento penale del club.

Gli accertamenti dei pm saranno trasmessi alla FIGC, che ha il potere di concedere ai club una serie di sanzioni, dalle multe alle espulsioni dal campionato.

READ  Le uve da vino autoctone italiane prosperano in Sicilia sotto la guida delle donne

Il caso più recente è stato l’assegnazione di tre punti nel settembre 2018 al Chievo per aver calcolato male i giocatori in cambio della Cecenia. Sono stati eliminati quella stagione e hanno fallito all’inizio di quest’anno.

Milan e Inter sono stati assolti dalle accuse penali dopo un processo per un contratto di trasferimento un decennio fa, ma sono stati multati dalla FIGC.

La regola cambierà?

Dal momento che è difficile sottovalutare il vero valore di un giocatore, cosa si può fare per controllare i terribili eccessi di un’attività contabile puramente legale?

Mercoledì il presidente della Figc Gabriele Gravina ha dichiarato che i funzionari del calcio in Italia stanno lavorando sulla questione “da due o tre anni”.

“Dobbiamo agire in base ai criteri in base ai quali possiamo considerare seriamente le reali plusvalenze associate al trasferimento di denaro. Lo stiamo facendo”, ha affermato Kravina.

alu / jed / ng / fby / td / as / dj