Ottobre 19, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Lo spettacolo è ambientato sullo sfondo dell’Italia che lotta per vincere un nuovo impianto di batterie

Torino – Negli ultimi due mesi i massimi dirigenti della joint venture per la produzione di celle a batteria di Stellandis hanno tenuto sei incontri con due ministri del governo italiano per discutere le condizioni per la costruzione di una gigafabbrica in Italia come parte del piano della casa automobilistica per sostenere l’espansione dell’elettricità in Italia . I media hanno pubblicato la notizia.

Costituita a gennaio da una combinazione di Fiat Chrysler Automobiles e PSA Group, Stellandis ha una joint venture con la società energetica Total, nota come Automotive Sales Company, che costruisce due fabbriche di celle a batteria a D டwrin, in Francia, ea Kaiserslautern, in Germania.

Entrambi i siti rappresentano un investimento complessivo di 5 miliardi di (6 miliardi di dollari) e dovrebbero consentire la produzione di batterie per 1 milione di auto all’anno sulla base di una capacità totale di 48 gigawattora.

Tavares ha dichiarato il 15 aprile che Stellandis avrebbe deciso entro la fine dell’anno dove trovare una terza fabbrica come parte della campagna di elettrificazione.

Secondo verità quotidiana Il 23 aprile il quotidiano italiano, l’amministratore delegato dell’ACC Ian Vincent e il direttore operativo Jean-Baptiste Bernotte hanno partecipato a un incontro di 90 minuti con il ministro del cambiamento ambientale Roberto Cingolani.

Il Ministero per i Cambiamenti Ambientali approverà il 40% dei 5 205 miliardi ($ 251 miliardi) del Piano Nacionale de Represa e Resilience (PNRR, Programma nazionale di ripresa e recessione). L’Italia prevede di spendere quasi 24 24 miliardi per convertirsi a energia pulita e movimento sostenibile, compreso l’investimento di 1 1 miliardi per aggiornare le sue batterie e le industrie dell’energia solare ed eolica.

L’incontro del 23 aprile è stato uno dei sei alti funzionari dell’ACC con rappresentanti del Ministero per i cambiamenti ambientali, secondo il registro della lobby pubblica del ministero Infatti.

Secondo Infatti, i vertici dell’ACC e i rappresentanti del ministero hanno discusso di come l’incentivo generale per un impianto di celle a batteria in Italia potrebbe essere conforme all’UE, limitando la quantità di assistenza governativa che i governi membri potrebbero fornire. L’UE sta inoltre finanziando un progetto europeo di innovazione delle batterie da 9,9 miliardi di euro per aumentare la produzione di celle della batteria nella regione.

READ  Squadre della Nations League: Belgio, Francia, Italia e Spagna confermano la UEFA Nations League

Le trattative includono anche la potenziale ubicazione di un impianto di celle a batteria in Italia.

Secondo Infatti, il ministro Cingolani ha considerato il Centro-Sud Italia, dove Stellandis ha tre fabbriche di automobili: Casino, Melphi e Pomigliano. Le associazioni dei metalmeccanici italiani si sono attivate attivamente per il nord Italia, dove Stellandis ha due stabilimenti, Mirafiori e Krugliasco.

Il campus di Mirafiori ospita anche i pacchi batterie per la nuova Fiat 500 piccola auto elettrica costruita a Mirafiori, oltre ai futuri modelli elettrici Maserati e un centro batterie da realizzare a Mirafiori e Kruglyasco.

Lo ha confermato un portavoce di Stellandis Notizie automatiche Europa Gli incontri di cui sopra hanno avuto luogo, ma si sono rifiutati di entrare esclusivamente.