Ottobre 6, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’italiano Francesco Passaro vince l’ATP Challenger Tour | Giro ATP

L’italiano Francesco Passaro ha avuto una visione interessante dell’ATP Challenger Tour.

“A volte penso che i Challenger siano più difficili da giocare rispetto all’ATP (Tour) perché siamo più affamati di salire. È come l’università per noi, e poi l’ATP Tour è il lavoro, suppongo. Stiamo cercando di studiare per essere pronti per l’ATP Tour”, ha detto il numero 128 del mondo, che quest’anno è 27-12 a livello Challenger.

Passaro è uno dei sei giovani italiani #NextGenATP a vincere il titolo Challenger nel 2022. Hanno vinto in questa stagione anche Luca Nardi, Flavio Coppoli, Matteo Arnoldi, Francesco Mestrelli e Lorenzo Musetti. Il nuovo raccolto di stelle italiane viaggia spesso per le partite in gruppo.

Con 20 italiani tra i primi 200 del Pepperstone ATP Rankings, Passaro spera che i suoi connazionali possano nutrirsi del reciproco successo e trarre vantaggio dall’attenzione riservata alle migliori stelle italiane dell’ATP Tour.

“Penso Jannik [Sinner]Mateo [Berrettini]E Lorenzo [Musetti] Stiamo andando bene. Prendono tutta la pressione dei media e possono facilmente fare la nostra corsa senza troppa attenzione”, ha detto Bazaro.

“Io, Arnoldy, nerd, [Giulio] Seppieri, Copoli, vogliamo stare insieme. A volte ci alleniamo insieme e abbiamo molta sinergia. Siamo andati tutti insieme alle qualificazioni agli US Open.

“Siamo fortunati perché abbiamo tanti tornei in Italia. Abbiamo le ATP Finals, le Next Gen Finals, il Masters 1000 a Roma, credo 25 Challenger e tanti futures. In Italia abbiamo la possibilità di giocarci tutti le settimane.Spingiamo tutti perché se vinco un torneo, un altro ragazzo ha detto ‘Sì, Francesco ha vinto la competizione, posso vincere anche io!’

Ha vinto il suo primo tabellone principale dell’ATP Challenger Tour al Sanremo Challenger ad aprile.

READ  La polizia italiana cattura un truffatore "cieco" in scooter

Il 21enne ha raggiunto cinque finali dell’ATP Challenger Tour in questa stagione, anche a Trieste, dove ha vinto il suo primo titolo. Giocando principalmente ai tornei ITF Futures nel 2021, Bassaro ha migliorato la sua classifica di quasi 500 posizioni negli ultimi 12 mesi.


Francesco Passaro ha vinto il suo primo titolo ATP Challenger Tour a Trieste, in Italia. Credito: Città di Trieste Challenger

La star di #NextGenATP ha ammesso che la sua mentalità è cambiata all’inizio dell’anno, quando ha iniziato a “prendere più sul serio il suo lavoro”. Un ritrovato impegno lo ha portato a superare i suoi obiettivi quest’anno.

“Il mio obiettivo all’inizio della stagione era di essere tra i primi 300”, ha detto Passaro. “Ho fatto più di quanto pensassi, quindi sono molto orgoglioso del lavoro che ho fatto con il mio allenatore e la mia squadra. Ora voglio lavorare di più perché penso di poter fare cose buone.

A giugno Bassaro è passato alla finale del Forlì-6 Challenger, dove ha perso contro il connazionale Lorenzo Musetti 2–6, 6–3, 6–2. In semifinale, Bazaro ha sconfitto lo spagnolo Jaime Munar 6–3, 7–5 guadagnando la sua prima vittoria contro un giocatore tra i primi 100 della classifica Pepperstone ATP. Moonar era l’allora numero 87 del mondo e si classificò al secondo posto nell’evento.

“La partita contro Munar è durata quasi due ore per due set. È un grande giocatore che non si abbatte mai e cerca sempre di combattere. Mi sentivo molto nervoso”, ha detto Basaro.

“Ho vinto il primo set 6-2 nella finale contro Lorenzo e ho giocato benissimo. Nel secondo set ha servito 1-1, 15/40, e io non ho interrotto quel gioco. Sento che quella era la mia occasione, ma dopo ha iniziato a giocare meglio. Ora gioca molti tornei nel tour ATP, quindi è un giocatore molto esperto e ha vinto ad Amburgo.

READ  L'assistenza medica di Cuba all'Italia è stata evidenziata alla conferenza sindacale

Tre settimane dopo, Bazaro non ha perso un set in rotta verso la finale del Milan Challenger, dove è stato eliminato dall’argentino Federico Correa.

ATP WTA in diretta |  Segui la Pepperstone ATP Race dal vivo in Tour


Passaro ha vinto il suo primo titolo Challenger a Trieste, in Italia, a luglio, recuperando da una partita di campionato per sconfiggere il cinese Zhang Jichen, che ha giocato in quattro finali Challenger in questa stagione, 4-6, 6-3, 6-. 3. Pasaro ha ottenuto una vittoria duramente guadagnata dopo aver perso in finale contro i primi 100 giocatori.

“È stato sorprendente perché avevo perso contro l’Holkar nelle mie precedenti tre finali [Rune]Lorenzo [Musetti], e Federico Correa, quindi è molto importante per me. Ho cercato di fare del mio meglio; Ero molto nervoso nel primo set e anche Zhang ha giocato bene. Non è stato facile ed ero molto felice.

Il perugino ha ora gli occhi puntati sulla qualificazione alle prossime General ATP Finals di Intesa Sanpaolo. Il finale di stagione a Milano, in Italia, presenta i migliori 8 giocatori under 21 del mondo. Passaro, che si è classificato nono nella Pepperstone ATP Live Race to Milan, ha ammesso che una visita a Milano sarebbe stata un’esperienza indimenticabile.

“Per me è un grande obiettivo perché a inizio stagione non avevo in mente di esserci [Milan]. Farò del mio meglio per essere lì. Non è facile perché tutti vogliono andarci ed è una bella esperienza per noi. Inoltre, giocando in Italia, con il pubblico di casa, penso che sarà la settimana più bella della mia vita.

Passaro ha raggiunto la sua quinta finale Challenger della stagione la scorsa settimana a Como, in Italia, dove è stato sconfitto dal tedesco Cedric-Marcel Stepi. Pasaro giocherà prossimamente nell’evento ATP Challenger 125 dal 19 al 25 settembre a Genova, in Italia.

READ  L'italiano Tragi Erdogan critica Sofagate come un "dittatore" dopo Politico