Agosto 15, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’italiano Draghi si dimette dopo l’implosione della coalizione

Roma: Il primo ministro italiano Mario Draghi si è dimesso giovedì, lanciando una campagna elettorale rapida che potrebbe portare la destra dura al potere dopo i tentativi falliti di rovesciare i partiti fratturati del paese.

Il 74enne rispettato a livello internazionale ha consegnato la sua lettera di dimissioni al presidente Sergio Mattarella.

Secondo gli analisti politici, Mattarella scioglierà il parlamento e terrà elezioni anticipate a settembre o ottobre. Draghi potrebbe rimanere capo del governo fino ad allora.

«Italia tradita», gridava in prima pagina il quotidiano Repubblica, mentre Stampa correva «per la vergogna».

Sulla base dei sondaggi attuali, la coalizione di destra guidata dal partito post-fascista Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni vincerà agevolmente le elezioni anticipate.

Ricevi le ultime notizie


Consegnato nella tua casella di posta

Iscriviti alla newsletter quotidiana del Manila Times

Registrandomi con un indirizzo email, dichiaro di aver letto e di accettare i Termini di servizio e l’Informativa sulla privacy.

Draghi, ex capo della Banca centrale europea, è stato paracadutato nella carica di primo ministro nel 2021 mentre l’Italia ha lottato con una pandemia e un’economia paralizzata.

Mercoledì ha cercato di salvare il governo, esortando la sua coalizione assediata a mettere da parte le proprie lamentele per il bene del Paese.

pronto

“Siete pronti?” Ha chiesto quattro volte al Senato. Ha detto che ora non è il momento di incertezze in mezzo a una miriade di sfide, da un’economia in difficoltà e un’inflazione impennata alla guerra in Ucraina.

Tre partiti – Forza Italia di centrodestra di Silvio Berlusconi, Lega anti-immigrazione di Matteo Salvini e Movimento cinque stelle populista – hanno deciso di no. Hanno deciso di astenersi, dicendo che non era più possibile lavorare insieme.

READ  Il leader italiano esprime solidarietà al popolo del Kashmir

Nonostante gli avvertimenti di Draghi, la crisi è arrivata dopo che Five Star ha rotto un sondaggio chiave la scorsa settimana.

La sua caduta arriva nonostante i recenti sondaggi mostrano che la maggior parte degli italiani vuole che Draghi rimanga al timone fino alle elezioni generali del prossimo maggio.

Gli investitori stavano osservando l’implosione dell’alleanza con interesse.

Giovedì la Banca centrale europea avrebbe presentato uno strumento per affrontare la pressione sui mercati obbligazionari per i membri indebitati della zona euro come l’Italia.

Lo spread, la differenza tra i buoni del Tesoro a 10 anni italiani e tedeschi, è salito a 215 punti base alla chiusura del mercato di mercoledì.

Il mercato azionario di Milano è sceso del 2,0 per cento all’inizio di giovedì.

‘Tempi incerti

I sostenitori di Draghi hanno avvertito che un crollo del governo potrebbe peggiorare i mali sociali in un periodo di inflazione dilagante, ritardare il bilancio, minacciare i fondi di ripresa post-pandemia dell’UE e respingere i mercati nervosi.

Il ministro francese degli Affari europei, Laurence Boon, ha affermato che le previste dimissioni di Draghi apriranno un “periodo di incertezza” e segneranno la perdita di un “pilastro d’Europa”.

Il partito Fratelli d’Italia, che ha radici neofasciste, sta volando alto nelle urne – ma avrà bisogno dell’appoggio di Forza Italia e della Lega – e spesso i tre partiti si scontrano.

Se avesse successo, una tale coalizione “fornirebbe una situazione più destabilizzante per l’Italia e l’Unione Europea” rispetto al governo di unità nazionale di Draghi, ha scritto Luigi Scacieri, ricercatore senior presso il Center for European Reform.

Tuttavia, la società di consulenza per la ricerca Capital Economics ha affermato che il prossimo governo ha “potenti incentivi fiscali e monetari” per attuare le riforme richieste dall’UE o rischiare di perdere miliardi di euro di fondi per la ripresa post-pandemia.

READ  Giorgio Ciellini dice che l'Italia non è un paese razzista

I fratelli italiani hanno ripetutamente accusato l’UE dei problemi dell’Italia.

Ma il sostegno di Meloni a una “risposta forte e comune dell’UE” alla guerra del presidente russo Vladimir Putin in Ucraina “lo ha già allontanato dall’Italia e da alcuni altri partiti di destra in Europa”, ha affermato Holger Schmiding, capo economista della Berenberg Bank.