Luglio 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia vieta le passeggiate serali per impedire ai turisti di affollare le strade in mezzo all’epidemia

Tiziana Fabi/AFP via Getty

Una delle destinazioni turistiche più popolari in Italia sta reprimendo il sovraffollamento mentre il COVID-19 continua a diffondersi a livello internazionale.

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha firmato un’ordinanza che vieta alle persone di vagare nelle zone popolari della città storica giovedì, venerdì e sabato sera per il prossimo futuro.

Sei aree del centro sono ora vietate tra le 9:00 e le 18:00, a meno che non vi siano bar o ristoranti. Le zone colpite includono Piazza Strozzi, Santa Croce, Piazza SS Annunziata e Santo Spirito, dove si svolge gran parte della vita notturna.

Chiunque violi la legge può essere multato da 400 a 1.000 euro (o da 475 a 1.185 dollari).

Non perdere mai una storia – iscriviti a personeNewsletter quotidiana GRATUITA Per rimanere informato sul meglio di Ciò che le persone hanno da offrire, dalle eccitanti notizie sulle celebrità alle avvincenti storie di interesse umano.

La notizia del divieto non è molto popolare tra i locali. Molti ritengono che la nuova legge sia fuorviante.

“Le scatole sono pubbliche – se le persone si comportano male, devi farle andare, non dire che puoi arrivare in questi posti solo con un buono da un pub – questo significa che puoi arrivarci solo se paghi”, ha detto Veronica Grisci, la proprietaria del bed and breakfast, Via CNN.

Fabio Sasso/AGF/Universal Images Group via Getty

L’Italia è stato uno dei paesi più colpiti dall’inizio della pandemia all’inizio del 2020. Compagnie aeree di tutto il mondo Voli cancellati All’hotspot COVID-19 due mesi prima che il paese chiudesse per la prima volta il 9 marzo.

READ  Mobi si aggiudica il titolo di "Vaia Day" nel Regno Unito, Latam, Italia, Francia, Germania e altro al Sundance.

Di conseguenza, l’industria del turismo in forte espansione in Italia ha subito un duro colpo. Il Paese ha perso circa 120,6 miliardi di euro solo lo scorso anno e 337.000 persone nel settore dei viaggi e del turismo hanno perso il lavoro, secondo TheLocalIT.com.

I numeri di COVID-19 in Italia sono diminuiti nelle ultime settimane dopo un altro picco di casi alla fine del 2020, consentendo al turismo di tornare a crescere. Tuttavia, il nuovo divieto di camminare potrebbe ostacolare quel piano.

Relazionato: Quasi la metà degli americani si preoccupa di essere di nuovo in pubblico mentre le restrizioni sulla pandemia si attenuano

Nel frattempo, sono ancora molte le preoccupazioni per un ritorno alla normalità negli Stati Uniti.

Un recente studio su 2.000 americani ha mostrato che il 46% degli intervistati tieniti preoccupato sulla propria salute o sulla salute di una persona cara, mentre quattro su 10 non sono sicuri di quanto si sentirebbero a loro agio tornando in un mondo più “normale”.

Inoltre, il 46% ha faticato a trovare il giusto equilibrio tra lavoro e vita privata, mentre il 52% dei lavoratori americani lavora più a lungo rispetto a prima dell’inizio della pandemia.

Il 53% degli intervistati ha riferito di un peggioramento della propria salute fisica. Un altro 46% ha visto un calo della propria salute mentale.