Giugno 14, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia viene respinta mentre gli operatori sanitari evitano il vaccino del governo

Roma – Giulio Maxic è risultato negativo al coronavirus e ha trascorso settimane a ricevere cure per l’enfisema in un ospedale sigillato sotto la cura di medici e pneumologi – e un’infermiera che ha rifiutato di farsi vaccinare. L’11 marzo è morto inaspettatamente. Un’autopsia ha rivelato che era stata infettata dal virus e gli altri 14 pazienti e l’infermiera che aveva trascorso i suoi cambiamenti con lui non erano presenti.

“Non significa che una persona che cura i malati dia loro una baia e li uccida”, ha detto. Il figlio di Messi, Massimiliano Maxic, ha dichiarato di aver sporto denuncia contro l’ospedale San Martino nella città di Genova, nel nord Italia. L’infermiera, che era una delle 400 persone che si sono rifiutate di vaccinare Covit-19 in ospedale, ha infettato suo padre, che crede sia morto a 79 anni.

Con l’accelerazione del ritmo del vaccino, le aziende di tutto il mondo stanno recuperando il ritardo sull’opportunità di vaccinare i propri dipendenti, sollevando spinose questioni etiche, costituzionali e sulla privacy in Europa e negli Stati Uniti. Ma quel problema diventa più urgente quando quella persona è il tuo operatore sanitario.

In Italia, l’originale guida occidentale nella guerra contro il coyote, l’eruzione in ospedali selezionati dove il personale medico non doveva essere vaccinato, ha sollevato il timore che la loro posizione potesse mettere in pericolo la salute pubblica. Ciò ha provocato una forte risposta da parte di un governo italiano che lotta per ottenere i vaccini.

Mercoledì, il primo ministro Mario Draghi ha testato i limiti legali della sua capacità di risoluzione dei problemi emanando un ordine che richiede la vaccinazione dei lavoratori nelle sue strutture sanitarie governative. I datori di lavoro dell’ospedale hanno consentito la sospensione gratuita di qualsiasi operatore sanitario.

Alcuni analisti legali hanno sostenuto che richiedere agli operatori sanitari di essere vaccinati con il vaccino Covit-19 potrebbe violare le leggi italiane sulla privacy e che sarebbe incostituzionale sparare o costringere chiunque a rifiutarsi di prendere un congedo non retribuito a causa di un articolo specifico che protegge le persone che rifiutano. assistenza sanitaria.

READ  Cipro potrebbe riflettere l'attacco NPL all'Italia con "bad banking"

Ma le recenti sentenze dei tribunali hanno interpretato la legge in modo diverso e per un paese che ha subito più di 100.000 morti governative, la violazione della sicurezza è intollerabile. Drake ha chiarito.

La scorsa settimana, in una conferenza stampa, ha dichiarato di aver annunciato l’intenzione del suo governo di “intervenire” quando gli è stato chiesto informazioni su lavoratori antigienici.

Per la maggior parte delle epidemie, infermieri e medici sono stati eroi nazionali, sacrificando le loro ore di veglia e le loro cure, e talvolta le loro vite per proteggere i loro compagni. Gli italiani sono scioccati dal fatto che fino al 15 per cento dei professionisti medici in alcuni grandi ospedali – quelli che preferiscono essere vaccinati prima degli anziani – abbiano evitato il vaccino.

Roberto Burioni, virologo dell’Università San Rafael di Milano, ha dichiarato: “È molto vergognoso che si debba costringere la classe medica e sanitaria a vaccinarsi”.

Sebbene sia molto difficile licenziare lavoratori in Italia, ritiene che questo ordine morderà gli stipendi di tutti i sospettati di vaccino, soprattutto considerando la grande quantità di dati che dimostrano che l’efficacia dei vaccini vale il rischio. Era anche preoccupato che l’elevato numero di professionisti sanitari che si rifiutavano di vaccinare avesse implicazioni complesse.

“Purtroppo ci sono un gran numero di medici che sono molto ignoranti”, ha detto. Burioni ha detto: “Il processo di selezione per portare persone per ottenere una laurea in medicina, quindi una licenza medica non è sufficiente”.

Sebbene i populisti italiani, tra cui il Movimento Cinque Stelle e i partiti della Lega, abbiano sfruttato i sospetti sui vaccini per guadagni politici negli ultimi anni, il paese non è considerato il più sospetto di vaccini in Europa, il che è una dubbia differenza che di solito arriva in Francia. L’Italia ha iniziato le vaccinazioni all’inizio di quest’anno poiché il governo precedente ha dato la priorità al personale medico.

A gennaio, il ministro della Salute Roberto Speranza ha detto in televisione che l’Italia, come i suoi partner europei, credeva fosse meglio obbligare le persone a vaccinarsi. “Coloro che hanno a che fare con il virus, i nostri operatori sanitari, sono più vigili di altri”, ha detto. “Penso che l’opzione sarà sufficiente.”

READ  Norkit DKV entra nel mercato italiano dei posti di blocco con la Borsa di Oslo: Norbit

Ma gli operatori sanitari anti-Vox hanno colpito una vena profonda.

In una casa di cura fuori Roma, quasi tutti gli operatori sanitari hanno scelto di non essere vaccinati, e un gruppo di tre lavoratori e 27 degli ospiti di 36 anni sono esplosi. Roberto Agresti, il proprietario della casa, temeva il peggio per loro. “Se avessimo una legge che costringesse tutti a essere vaccinati, il virus sarebbe passato senza che ce ne accorgessimo”, ha detto.

Nella città meridionale di Brindisi, l’Azienda sanitaria locale ha avviato un’azione disciplinare nei confronti di 12 operatori sanitari che hanno apertamente rifiutato di farsi vaccinare. Esplora anche il motivo per cui circa 140 operatori sanitari, tra cui medici, infermieri, pediatri e specialisti, hanno rifiutato le riprese del vaccino Pfizer.

“Non vogliamo punire i lavoratori, abbiamo bisogno di loro”, ha detto Giuseppe Pascualon, a capo dell’Azienda sanitaria locale. “Ma non solo per loro, ma per i pazienti fragili, il rischio di infezione è molto alto”.

Sig. I funzionari dell’ospedale San Martino, dove è morto Magic, hanno detto che non era chiaro se ci fossero prove di un gruppo di infermiere non scoperto, ma hanno riconosciuto che si trattava di un problema.

Salvador Gufrida, direttore del quarto ospedale più grande d’Europa, ha affermato di sostenere la necessità del vaccino perché manterrebbe in salute il personale medico e rafforzerebbe la linea difensiva mentre una brutale terza ondata si diffonde nel nord Italia.

“Non possiamo aggiungerli alla forza lavoro”, ha detto. “Non è intenzione perdere soldati durante una guerra in un Paese che si lamenta di non avere operatori sanitari”.

Ha stimato che il 15 per cento del suo personale infermieristico, circa 400 infermieri, non era idoneo. Ha detto che semplicemente rimuovere quegli infermieri dai reparti o reindirizzarli ai centralini, come alcuni hanno suggerito, sarebbe “un trattamento peggiore della malattia” perché ridurrebbe il numero di letti di 250.

READ  Inghilterra-Italia: Sei Paesi 2021 - Lunga vita! | Gli sport

Lui e altri direttori hanno affermato che le rigide leggi italiane sulla privacy impediscono agli ospedali di sapere quali medici e infermieri sono.

Pavlo Petralia, direttore generale dell’Ospedale Lavagna di Xiaoli, luogo di un altro focolaio questo mese, ha detto che il 90 per cento dei suoi medici era stato vaccinato, con circa l’80 per cento di infermieri e paramedici.

“Sono protetti dalle leggi sulla privacy”, ha detto Avviso del Garante per la protezione dei dati personali in Italia Lo stato di vaccinazione degli operatori sanitari è sconosciuto. “Ma questo diritto è limitato al diritto di un’altra persona”, ha detto. Petrolia ha detto.

Alcuni tribunali italiani hanno concordato. Nel 2017, l’Italia Fatto Alcuni vaccini sono obbligatori per i bambini, compreso il morbillo, e non possono andare a scuola – una decisione confermata dalla Corte costituzionale italiana, che tutela anche la salute pubblica. Nella città settentrionale di Belluno, a metà marzo un tribunale ha stabilito che una casa di cura che impiega più operatori sanitari non dovrebbe essere vaccinata, costringendoli a prendere un congedo retribuito.

Signor il cui padre è morto a Genova. Machik ha detto che non aveva senso permettere alle persone incaricate di prendersi cura di suo padre di fargli del male. Si è lamentato con i medici, che gli hanno detto che le infermiere avevano le mani legate perché protette dalla normativa sulla privacy.

Ma tra la frustrazione dell’Italia e il nuovo ordine, qualcosa sembra stia cambiando. Ha detto che la polizia ha chiesto il suo aiuto per identificare le infermiere che ha visto mentre stava andando a prendere le cose di suo padre.

“Spero che porti alcuni benefici”, ha detto della morte di suo padre. “Queste persone hanno bisogno di cambiare lavoro”.

Emma Bubola Dichiarazione di contributo.