Febbraio 3, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia sospende lo scambio di richiedenti asilo con la Svizzera

© Keystone / Christian Beutler

Funzionari svizzeri affermano che l’Italia sta impedendo il ritorno dei richiedenti asilo nonostante un trattato internazionale sulla migrazione.

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 dicembre 2022 – 11:55

Chiave-SDA/SWI/ug

La Segreteria di Stato per la migrazione (SEM) ha dichiarato che il governo italiano ha notificato alla Svizzera tre settimane fa la sospensione temporanea dell’accordo di Dublino, che regola le competenze per l’esame delle domande di asilo tra gli Stati membri dell’UE, Svizzera, Norvegia, Islanda e Liechtenstein.

Il SEM ha confermato domenica un articolo apparso sul quotidiano NZZ am Sonntag secondo cui 184 persone non potevano essere rimandate in Italia a causa della sospensione.

L’Italia ha detto che sta lottando per far fronte all’afflusso di nuovi migranti che attraversano il Mar Mediterraneo in barca, mentre cresce la pressione sui centri per rifugiati in Svizzera.

Delle 184 persone coinvolte, 152 sono richiedenti asilo e il resto non ha lo status di residente legale in Svizzera, secondo la SEM. Tuttavia, i trasferimenti basati su un accordo di riadattamento bilaterale tra la Svizzera e l’Italia non saranno interessati da questa misura.

I centri di asilo lottano

L’ufficio ha dichiarato di aver preso atto della decisione dell’Italia e di aver annullato alcuni trasferimenti con breve preavviso. Tuttavia, Roma avrebbe dovuto riprendere i suoi obblighi ai sensi del Trattato di Dublino nel prossimo futuro.

La mossa dell’Italia arriva in un momento in cui le autorità cantonali svizzere incaricate delle questioni relative all’asilo stanno lottando per fornire un alloggio adeguato ai richiedenti.

“Queste 184 persone bloccano la capacità limitata che vogliamo utilizzare per le persone in cerca di protezione che possono rimanere qui a lungo”, ha detto al giornale Florian Düblin, segretario generale delle direzioni cantonali di giustizia e polizia.

READ  Le vacanze in Italia di Malvika Mohanan ti ispireranno a visitare questo paese

Dieci giorni fa il governo elvetico ha approvato il dispiegamento di 500 soldati per far fronte all’afflusso di rifugiati e richiedenti asilo degli ultimi mesi.

Conforme agli standard JTI

Conforme agli standard JTI

Inoltre: SWI swissinfo.ch è certificato dall’iniziativa Journalism Trust