Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia scommette su sensori ad alta tecnologia per rilevare gli incendi per proteggere le sue foreste dai cambiamenti climatici

Nell’isola italiana della Sardegna, un’area devastata dagli incendi nel 2021, le autorità ripongono le loro speranze su una serie di primissimi sensori di rilevamento degli incendi boschivi per evitare che lo stesso tipo di evento catastrofico si ripeta.

I sensori, che utilizzano la tecnologia Internet of Things (IoT) e funzionano senza la necessità di copertura cellulare, sono installati sugli alberi per rilevare il gas durante la fase di accensione, prima che si solidifichi completamente.

L’obiettivo è ridurre il tempo di reazione dei vigili del fuoco alla prima ora critica nella speranza che possano contenere l’incendio prima che si diffonda in modo incontrollabile.

“Pensatela come una giungla intelligente”, ha affermato Robin Kingsland, IoT ed esperto di cloud di Vodafone Business.

“Questi sensori parlano tra loro attraverso la foresta e si riconnettono a questo, che è l’ingresso che si trova ai margini della foresta”.

La connessione a un centro di allerta basato su cloud significa che questa è una soluzione molto più rapida al problema del rilevamento degli incendi rispetto all’utilizzo di telecamere o satelliti.

“Confrontandolo con altre soluzioni, puoi utilizzare le immagini satellitari, ma può volerci fino a un mese prima che le immagini satellitari tornino. Oppure puoi utilizzare le telecamere all’interno di un’area forestale, ma possono trascorrere ore prima che si noti un incendio di fumo ”, ha spiegato Matt Green, Technology Specialist in Vodafone Business.

“Le scoperte fatte qui sono nella fase di combustione, molto prima, e puoi rilevare un incendio in pochi minuti invece che in ore o giorni”, ha aggiunto.

L’innovativa “Smart Jungle” è il risultato di una partnership tra Vodafone Business ed Extreme E, la serie di corse fuoristrada elettriche che mira a richiamare l’attenzione sugli impatti dei cambiamenti climatici e sulle soluzioni a cui tutti possiamo contribuire.

READ  La Serie A entra nel Metaverso per mostrare un nuovo modo di guardare il calcio

“Una delle cose più grandi che accadono con il cambiamento climatico in questo momento sono gli incendi in tutto il mondo e, in definitiva, la soluzione che pubblichiamo impedirà che si verifichino incendi in futuro”, ha affermato Kingsland.

Nel 2021 gli incendi hanno travolto 20.000 ettari della Sardegna, provocando lo sfollamento di oltre 1.000 persone e uccidendo circa 30 milioni di api.

Secondo il Copernicus Atmosphere Monitoring Service dell’Unione Europea, Wildfires ha rilasciato 1,76 miliardi di tonnellate di carbonio a livello globale nel 2021, più del doppio delle emissioni annuali di anidride carbonica della Germania.

A livello globale, le emissioni totali di incendi non sono state le più alte dal 2003, ma Copernicus ha affermato che è probabile che tali emissioni aumenteranno man mano che gli effetti del cambiamento climatico diventeranno evidenti.

Per ulteriori informazioni su questa storia, guarda il video nel lettore multimediale sopra.