Maggio 20, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia prosegue il processo di privatizzazione di IDA Airways

Il governo italiano sta portando avanti il ​​processo di privatizzazione della compagnia di bandiera statale IDA Airways, creata nel 2021 come successore di Alitalia. A conferma del programma annunciato dal presidente della società Alfredo Altavilla, a giugno è stato raggiunto un primo accordo e il completamento dell’iter è previsto per dicembre.

In una recente riunione, l’IDA ha approvato il bilancio dell’anno scorso e ha congelato 400.400 milioni di capitale fino a giugno. Lo scopo del governo è quello di tenere conto del chiaro interesse delle società ad acquisire una partecipazione di maggioranza nella società e di non pagarla.

Due delle tre parti interessate sono entrate nel suo database: il consorzio formato dalle compagnie di navigazione MSC e Lufthansa e il fondo di investimento statunitense Certares, che propone una partnership tra ITA Airways, Air France-KLM e Delta Air Lines. . Un altro attore interessato è Indigo Partners, una società di private equity con partecipazioni in Frontier Airlines, Jetsmart, Volaris e Wis Air.

Il conferimento di capitale è approvato dalla Commissione Europea. Nel 2021, la compagnia aerea ha ricevuto 720 milioni e prevede di consegnarne 250 milioni nel 2023. Tuttavia, i 400.400 milioni previsti per il 2022 sono stati posticipati a giugno.

– Pubblicità –

Il ministero dell’Economia spera che questo denaro possa essere revocato. Se il governo raggiungerà un accordo con la federazione vincitrice a giugno, il nuovo manager potrà far fronte all’afflusso di cassa, che può essere incluso in un pre-contratto e un anticipo per l’azione finale. Secondo i media italiani, questo è già stato previsto nel programma MSC e Lufthansa. In questo modo il governo eviterà di pagare 650 milioni di euro tra il 2022 e il 2023.

READ  Heathrow & Gatwick: consigli di viaggio recenti in Spagna, Francia, Italia e Portogallo

Fonti dello stesso ministero hanno affermato che MSC e Lufthansa avevano aggiudicato l’appalto per un valore compreso tra 1 e 4 2,4 miliardi. Cerderus ha proposto un acquisto di oltre 700 milioni di euro, sebbene Elliott abbia elencato l’aiuto degli ambasciatori finanziari per rafforzare il suo piano, affermano fonti del settore. Indigo Partners non ha ancora firmato accordi confidenziali e al momento non è in grado di accedere ai dati.

Secondo il Corriere della Sera, la compagnia aerea dovrà ricevere la prima offerta vincolante entro i prossimi giorni. È probabile che provenga da MSC e Lufthansa, che inizialmente erano interessate all’acquisto dell’azienda. I due sono in trattative con il governo italiano da gennaio.

La compagnia di navigazione può essere un partner, mentre la compagnia aerea tedesca può fornire supporto logistico, commerciale e strategico.

Guarda anche: MSC e Lufthansa sono ancora interessate a ITA Airways