Novembre 28, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia potrebbe considerare di rendere obbligatorie le vaccinazioni per i giocatori | sport di bufalo

Roma (AFP) – La Federcalcio sta valutando di chiedere al governo di rendere obbligatoria la vaccinazione contro il coronavirus per i calciatori di alto livello.

Il governo italiano ha represso le persone non vaccinate, emettendo questa settimana un nuovo decreto che ha reso obbligatorie le vaccinazioni per le forze dell’ordine, i militari e tutto il personale scolastico, tra gli altri. In precedenza, i vaccini erano richiesti solo per gli operatori sanitari e per chiunque lavorasse nelle case di cura.

Il presidente della Fifa, Gabriel Gravina, ha affermato di aver già chiesto al sindacato dei giocatori e ai presidenti delle varie leghe in Italia di incoraggiare i propri iscritti a ricevere una vaccinazione, ma potrebbero andare avanti con quello.

“Abbiamo circa il 4-5% dei giocatori che non hanno il permesso per il vaccino verde, ma per alcuni di loro è stato perché uno di loro non è riconosciuto nel nostro Paese”, ha detto Gravina giovedì. Vedremo e se usciranno numeri che non tengono al sicuro il calcio, chiederemo al governo di emanare un decreto apposito, come è stato fatto ad esempio con il personale della scuola.

“A prescindere da tutti i protocolli, se le persone non vaccinate vanno nello stesso spogliatoio degli altri, il rischio è molto alto. Non possiamo permetterci un altro disastro dopo tutti i sacrifici che sono stati fatti”.

Il cosiddetto “corridoio verde” in Italia contiene prove di vaccinazione, recente test negativo o precedente presenza di COVID-19. Con il nuovo decreto il governo introduce un corridoio verde “potenziato” che escluderà la possibilità di esibire un test negativo per l’ingresso in alcuni locali, compresi gli stadi di calcio, a partire dal 6 dicembre.

READ  Levi, McPherson e Ricketts tra i vincitori della Città di Padova in Italia