Giugno 20, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia perde il piano di ripresa a causa delle preoccupazioni dell’UE – SABC News

Fonti vicine alla questione hanno affermato che l’Italia non vedeva la scadenza del 30 aprile per presentare alla Commissione europea la versione finale del suo piano di risanamento perché Bruxelles non era soddisfatta di molti aspetti della bozza presentata finora.

Un portavoce del premier Mario Draghi ha fermamente smentito il mancato rispetto della scadenza. “Il piano verrà consegnato il 30 aprile”, ha detto. Un portavoce del ministero dell’Economia ha dichiarato: “Il nostro obiettivo è di realizzare il 30 aprile”.

Un ritardo sarebbe un duro colpo per Tracy, entrata in carica due mesi fa su un piano preparato dal precedente governo.

Tutti i 27 paesi dell’UE stanno lavorando ai loro piani nazionali, il che spiega come ogni governo intende spendere la propria quota del programma di risanamento del debito per il recupero di 50 750 miliardi ($ 900 miliardi) dell’UE.

L’Italia ha diritto a più di 200 miliardi di euro in sussidi e prestiti a buon mercato dal più grande fondo frammentato di qualsiasi paese dell’UE. Il pagamento verrà effettuato gradualmente nell’arco di sei anni.

“La commissione è tanto insoddisfatta quanto lo è del piano di risanamento”, ha detto una delle fonti, che ha chiesto di non essere nominata per la delicatezza della questione.

La fonte ha detto che Drake presenterà il piano a metà maggio, ma potrebbe volerci molto tempo per affrontare le obiezioni della commissione.

Le principali preoccupazioni di Bruxelles includono la mancanza di dettagli su come verrà gestito il piano una volta che l’UE lo approverà e il significato di alcune delle riforme delineate, compresa la magistratura.

READ  Ultimo virus corona: la Francia dice che potrebbe bloccare le esportazioni di vaccini dopo l'Italia