Giugno 13, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia ha segnalato 331 morti per coronavirus domenica, con 15.746 nuovi casi

Bloomberg

Guarda l’inflazione statunitense per lo slancio nascosto dei prezzi: la prossima settimana economica

(Bloomberg) – Una serie di rapporti economici statunitensi di questa settimana potrebbe indicare la forza sottostante della crescita e delle pressioni inflazionistiche mentre il paese inizia a sciogliersi dalla crisi del Coronavirus, e uno dei rapporti più seguiti sarà l’indice dei prezzi al consumo, con i dati di marzo è probabile che mostri un’accelerazione Principali condizioni della pandemia dello scorso anno. Gli economisti potrebbero concentrarsi sulla variazione mensile per valutare lo slancio, prevedendo un guadagno dello 0,5%. Gli investitori stanno osservando questi numeri per determinare le probabilità che pressioni sui prezzi più elevate diventino autosufficienti, tra potenziali vincoli della catena di approvvigionamento e massicci stimoli fiscali e monetari. Domanda dei consumatori repressa: è probabile che il rapporto sulle vendite al dettaglio di marzo confermi questo tema della domanda, che ha portato gli economisti ad aumentare le previsioni di crescita per quest’anno e chiede la loro stima media di un aumento del 5,5% degli acquisti post-inverno indotto dal il freddo a febbraio, e nel frattempo, la produzione industriale nelle fabbriche, nelle miniere e negli impianti del paese dovrebbe riprendersi fortemente, guidata da una robusta produzione. La produzione in fabbrica dovrebbe aumentare del 4%. Mentre le scarse scorte e la forte domanda rafforzano il portafoglio ordini dei produttori, la carenza di materiali, i prezzi elevati dei fattori di produzione e i ritardi di spedizione complicano gli sforzi di produzione, e alla fine della settimana il governo pubblicherà il suo rapporto sull’avvio dell’edilizia abitativa per marzo, che potrebbe essere rimbalzato da febbraio, quando le tempeste invernali hanno ritardato gli sforzi. Mentre le vendite di case hanno mostrato segni di stabilizzazione, il portafoglio di costruzioni è ancora enorme. Cosa dice Bloomberg Economics: “Le sacche ristrette di domanda elevata e interruzioni della catena di approvvigionamento interna porteranno a prezzi più elevati in un sottoinsieme limitato delle categorie. Tuttavia, il fattore dominante che contiene l’inflazione verrà dall’eccessiva debolezza dell’occupazione e dall’assenteismo dovuto alle crescenti pressioni salariali. ” Karl Ricadona, Yelena Shuliyeva, Andrew Husby ed Eliza Winger. Per un’analisi completa, fare clic qui. Altrove, un gran numero di funzionari della Federal Reserve e della Banca centrale europea dovrebbero parlare prima dei periodi di quiete delle due banche centrali e l’Organizzazione mondiale del commercio sta tenendo un incontro con i produttori di vaccini sulle restrizioni alle esportazioni . Gli osservatori della Turchia monitoreranno da vicino la decisione sui tassi di interesse giovedì, clicca qui per vedere cosa è successo la scorsa settimana ed ecco il nostro riassunto di ciò che accadrà nell’economia globale. Questa settimana prima che entrassero nella pausa pre-riunione. Il presidente Jerome Powell si rivolge mercoledì all’Economic Club di Washington e almeno sette dei suoi colleghi dovrebbero partecipare. Anche il Beige Book della Fed – una raccolta di valutazioni dell’attività economica e commerciale in ciascuna delle dodici regioni della banca centrale – dovrebbe essere pubblicato e in Canada, il Quarterly Business Sentiment Survey sarà l’ultimo punto dati della banca centrale prima del suo aprile 21 decisione. Per ulteriori informazioni, leggi l’intera settimana prima del rapporto Bloomberg Economics per i dati commerciali di USAsia Cina di martedì. Un altro aumento sia delle esportazioni che delle importazioni era previsto per marzo dell’anno precedente, quando le restrizioni di Covid stavano ancora frenando il commercio. Venerdì, la produzione industriale, le vendite al dettaglio e i dati sugli investimenti per lo stesso mese e i dati sul PIL del primo trimestre dovrebbero correre per lo stesso motivo. Le banche centrali in Nuova Zelanda, Singapore e Corea del Sud stanno tenendo riunioni senza alcun cambiamento in base alle impostazioni politiche chiave previste, secondo le prime risposte del sondaggio degli economisti. Per ulteriori informazioni, leggi l’articolo completo di Bloomberg Economics la prossima settimana per AsiaEuropa, Medio Oriente e Africa.I dati nei prossimi giorni inizieranno a suggerire come la regione si sta comportando nel primo trimestre ogni volta grazie a rinnovati blocchi e vari sforzi di vaccinazione: Nel Regno Unito, è probabile che il PIL sia aumentato a febbraio, ma di una quantità molto piccola per annullare il calo del 2,9% registrato nel mese precedente. Nel frattempo, la produzione industriale per l’Eurozona dovrebbe mostrare un calo a febbraio, poiché i dati rilasciati dagli uffici statistici nazionali finora indicano un calo del settore e la prossima settimana offre ai responsabili politici della Banca centrale europea un’ultima possibilità per diffondere le loro opinioni prima. inizia la tregua Precedente. Si incontrano il 22 aprile. La presidente Christine Lagarde sarà tra gli oratori che si terranno nei prossimi giorni. Il membro del consiglio esecutivo Fabio Panetta ha dichiarato in un’intervista pubblicata domenica che due anni di espansione economica nella zona euro potrebbero essere andati definitivamente persi, e altrove in Europa, è probabile che la banca centrale serba manterrà i tassi di interesse invariati, mentre i funzionari monetari in Ucraina continuano. per inasprire la politica con l’aumento dell’inflazione e l’accordo con il Fondo monetario internazionale rimane in sospeso, e in Turchia, il nuovo governatore della banca centrale, Sahab Kafcioglu, dovrebbe mantenere il tasso di interesse di riferimento al 19% nella sua prima riunione di politica monetaria giovedì. Stava combattendo per conquistare gli investitori aderendo a una politica monetaria da falco dopo aver espulso il suo predecessore dopo un aumento di 200 punti base il mese scorso. L’Uganda potrebbe mantenere il suo tasso di riferimento per il quinto incontro consecutivo mercoledì. Lo stesso giorno, una banca, la Namibia, probabilmente lascerà il suo tasso invariato dopo che il suo vicino Sudafrica ha tenuto a marzo. L’indice della Namibia è superiore di 25 punti base rispetto al Sud Africa, il che aiuta a proteggere le riserve del paese e ad ancorare la valuta. I rapporti sulle vendite come il primo hanno nuovamente imposto restrizioni per contenere il virus mentre la crisi sanitaria nazionale del secondo è peggiorata e anche i rapporti sul lavoro in Messico, Brasile e Perù dovrebbero confermare i danni causati dall’epidemia. Milioni di lavoratori nelle due maggiori economie della regione rimangono emarginati mentre il mercato del lavoro nella capitale del Perù, la mega-capitale di Lima, era lontano dai livelli più bassi dello scorso anno, ma ancora lontano dal livello pre-pandemico. L’inflazione annuale è superiore al 40% e alcune previsioni prevedono il 50% prima della fine dell’anno, poiché le elezioni di medio termine e le trattative bloccate con il Fondo monetario internazionale sulla ristrutturazione di un prestito di 45 miliardi di dollari potrebbero smorzare i vincoli fiscali. Segnalazione dei numeri commerciali per la prossima settimana. In generale, le maggiori economie dell’America Latina hanno registrato un picco nei surplus commerciali nel 2020, poiché lo shock della domanda della pandemia ha limitato le importazioni. Ora per rimanere al passo con la fonte di notizie economiche più affidabile. © 2021 Bloomberg LP

READ  Crisi dell'Eurozona: controversia sui finanziamenti Covid per istigare Italia e Grecia contro l'Unione Europea | Il mondo | notizia