Febbraio 3, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia ha battuto il record del mondo nella staffetta dei 200 misti ai Mondiali

Mondiali, quinta giornata Finali maschili: l’Italia batte il record del mondo nei 200 misti staffetta

I titoli di staffetta nelle principali competizioni si basano sui paesi che mettono insieme una combinazione formale di quattro atleti. Ma chiunque abbia assistito alla finale della staffetta dei 200 metri misti ai Campionati del mondo in vasca corta di Melbourne ha visto il momento decisivo durante l’attacco dell’Italia per la medaglia d’oro.

sforzo, poiché gli italiani hanno registrato un record mondiale di 1: 29.72 Matteo Rivolta Niente di meno che unico. Pubblicando un 21.60 per la gamba a farfalla, Rivolta ha preso un comando imponente a cui la sua nazione non avrebbe mai rinunciato. Lo sforzo dell’italiano ha battuto il suo stesso record mondiale di 1:30.14 dello scorso anno. Gli Stati Uniti hanno preso l’argento in 1:30.37, mentre l’Australia ha preso il bronzo in 1:30.81.

A seguito di Lorenzo Mora Aperta con un forte split dorso di 22.61, che ha portato l’italiano al secondo posto. Niccolò Martineghi Ha portato la sua squadra in testa con un punteggio di rana di 24,95. A quel punto, Rivolta ha preso il sopravvento, trasformando una gara serrata con il Team USA in una vittoria travolgente. La gamba a farfalla di Rivolta era .12 più veloce e, cosa più importante, significativamente più veloce del 22.13 dell’americano. Brilla Casas.

come Leonardo De Plano Entrando in acqua per l’ancoraggio freestyle, l’italiano ha superato il ritmo record del mondo e si è goduto una sorta di giro di vittoria. DePlano ha chiuso in 20.52 regalando all’Italia la sua seconda corona della staffetta dell’incontro. Nella serata di apertura del concorso, The Gli azzurri hanno battuto il record del mondo nella staffetta dei 400 stile libero.

READ  L'Ambasciata d'Italia a Riyadh lancia una campagna per promuovere il 'Made in Italy'

In rotta verso una medaglia d’argento e un record americano, Ryan Murphy E Nick Fink Avviare gli sforzi dell’America, pubblicando le rispettive divisioni di 22.61 e 25.24. Casas ha seguito, mentre Michael Andrew ha gestito la tappa dell’ancora in 20.39. La squadra australiana, che ha fissato lo standard dell’Oceania, ha incluso Isacco Cooper, Grayson Bell, Matt Temple E Kyle Somer.

Risultati completi

Foto per gentile concessione: