Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia ha annunciato un investimento di 3,9 miliardi di euro in infrastrutture idriche

Le autorità italiane hanno annunciato che saranno spesi 3,9 miliardi di euro per migliorare le infrastrutture idriche e ridurre le perdite nelle città e nelle aree agricole. L’obiettivo del piano sostenuto dall’UE è aumentare la resilienza del paese Effetti del cambiamento climatico.

La Strategia per le infrastrutture idriche del governo italiano è un piano a lungo termine per migliorare la sicurezza idrica. I funzionari hanno affermato che la sostenibilità e la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici sono essenziali per l’approvazione di nuovi progetti infrastrutturali.

Di questi soldi proverranno 2,9 miliardi di euro Piano nazionale per la ripresa e la resilienzapubblicato come parte dell’Unione Europea NextGenerationEU.Strategia. Roma finanzia il resto.

Guarda anche:Gli agricoltori ei produttori italiani si aspettano un raccolto difficile

Quasi il 60 per cento del totale andrà a progetti nel sud Italia dove sono necessari interventi urgenti di manutenzione di bacini, canali, reti idriche agricole e canali di irrigazione.

Questo lavoro include la messa in sicurezza dell’approvvigionamento idrico, l’identificazione e la riparazione delle perdite, il monitoraggio digitale dei sistemi idrici (compresi nuovi acquedotti, serbatoi e dighe) e il rinnovo dei canali di irrigazione.

Il dieci per cento dei fondi sarà utilizzato per rafforzare i sistemi idrici a rischio di danni causati dal terremoto.

Lo ha detto il ministero delle Infrastrutture Il miglioramento della qualità dei servizi forniti ai cittadini, all’industria e all’agricoltura “è il suo principale obiettivo. Si prevede la realizzazione di circa 1.000 km di nuovi acquedotti.

Gli ultimi dati pubblicati dall’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) mostrano che i sistemi idrici del Paese perdono ogni anno circa il 37 per cento dei volumi di acqua che gestiscono a causa di perdite.

READ  L'aumento del numero di escursionisti e motociclisti dà impulso all'economia svizzera

Ad esempio, l’Istat rileva che le perdite idriche per chilometro dalle reti idriche delle principali città nel 2020 sono state di 41 metri cubi al giorno.

A causa dell’attuale situazione dei canali, la mancanza di neve nell’inverno precedente e la scarsità di precipitazioni si è aggravata Effetti di disidratazione standardNegli ultimi mesi, molte regioni d’Italia hanno dovuto affrontare la scarsità d’acqua.

Gli agricoltori hanno anche affrontato la limitata disponibilità di acqua per l’irrigazione, con perdite significative nelle colture di base e basse rese dichiarate.

Il ministero ha avvertito nella sua presentazione Si stima che le precipitazioni tenderanno a diminuire mentre le temperature aumenteranno, soprattutto nelle regioni meridionali”.

Allo stesso tempo, eventi meteorologici estremi Come inondazioni, siccità e ondate di calore si verificheranno più spesso e diventeranno più gravi”. Ci si aspetta che diventino ancora più spietati in futuro. Questi fenomeni accelereranno il ciclo dell’acqua all’aumentare della differenza tra eventi invernali ed estivi”.

Il nuovo piano per le infrastrutture idriche è ampiamente considerato un passo importante nel processo a lungo termine di adattamento ai cambiamenti climatici.

Il governo italiano, passato di mano dopo le elezioni generali di settembre, ha avvertito nella presentazione del ministero delle Infrastrutture che 3,9 miliardi di euro non sarebbero bastati.

Gli uffici tecnici del Ministero hanno confermato che per completare il piano e Portare il sistema idrico italiano ai livelli richiesti”, nei prossimi anni devono essere investiti altri 3 miliardi di euro.