Giugno 17, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia e gli Emirati Arabi Uniti si impegnano a rafforzare la cooperazione

Roma: l’Italia e gli Emirati Arabi Uniti si sono impegnati ad aumentare la cooperazione in una serie di settori, a partire dalla lotta contro la malattia da coronavirus (COVID-19) e le sue conseguenze.

Durante la sua visita di tre giorni negli Emirati Arabi Uniti, il ministro degli Esteri italiano Luigi de Mayo ha tenuto un incontro dettagliato con il ministro della Cooperazione degli esteri e della cooperazione internazionale Sheikh Abdullah bin Saeed Al-Nahyan ad Abu Dhabi.

L’amicizia e la cooperazione tra Emirati Arabi Uniti e Italia e il loro sviluppo sono stati punti chiave del confronto tra i due Ministri.

“La cooperazione tra i nostri Paesi è già ottima, ma l’Italia vuole partire dalla cultura e dall’istruzione e migliorarla in ogni campo possibile. Questa notizia è stata ben accolta dallo sceicco Abdullah bin Saeed Al-Nahian”, ha detto ad Arab News una fonte del ministero degli Esteri italiano .

Secondo un comunicato diffuso al termine dell’incontro, i due ministri hanno discusso della partecipazione dell’Italia a Expo 2020 Dubai e di questioni internazionali di comune interesse.

Le due parti hanno anche discusso degli ultimi sviluppi di COVID-19 e della cooperazione tra i due paesi.

De Mayo ha visitato la Dubai Future Foundation, archivio che ha ospitato la seconda edizione del “Global Start-up Project” organizzato dalla Camera di Commercio Italiana. Al progetto hanno partecipato undici aziende italiane e alcune imprese emiratine.

“Negli ultimi due anni la Global Initiative è stata una componente chiave nella cooperazione tra Italia ed Emirati Arabi Uniti.

Ha sottolineato che quasi 12.000 start-up italiane negli Emirati Arabi Uniti – nel commercio, nella produzione e nel commercio – valgono 700 milioni di dollari (46.846.000).

READ  La Russia sarà la prima nell'UE a produrre il vaccino Sputnik V in Italia

“Credo sia importante promuovere la cooperazione internazionale e creare opportunità di scambio reciproco per i nostri imprenditori, soprattutto con paesi dinamici come gli Emirati Arabi Uniti”, ha aggiunto De Mio. Ha assicurato agli incubatori di imprese italiani che sarebbero “lieti di accogliere le aperture degli Emirati Arabi Uniti”.

Martedì, De Mayo presiederà l’inaugurazione del Padiglione Italia all’Expo 2020 Dubai, che ha affermato essere “una chiara testimonianza della nostra attenzione alle tecnologie più avanzate, ma anche al progresso dell’arte, della storia e del nostro patrimonio. Cultura. ”

Ha aggiunto: “Il tema che abbiamo scelto per l’Expo è ‘La bellezza unisce le persone’ non è un caso. La bellezza è il veicolo della conoscenza e può essere lo strumento chiave di connessione, innovazione e sostenibilità. Così possiamo tutti guardare al futuro con consapevolezza del nostro passato e dei nostri valori. “

Il Padiglione Italia presenterà una straordinaria copia 3D del David di Michelangelo, una delle sculture in marmo più famose al mondo e un capolavoro del Rinascimento. L’iconica scultura originale si trova in Piazza della Signoria a Firenze.

Il modello da 450 kg, che si trova su una piattaforma da 150 kg, è considerato la copia digitale più accurata mai realizzata dalla famosa statua.

Expo 2020 Dubai rinviata di un anno a causa del Govt-19. Aprirà le sue porte al pubblico nel mese di ottobre.