Maggio 22, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia confisca uno yacht dell’oligarca russo Mordashov

Una fonte a conoscenza della questione ha affermato venerdì che la polizia italiana ha sequestrato uno yacht di proprietà di Alexei Mordashov, l’uomo più ricco della Russia, prima che l’Unione Europea lo inserisse nella lista nera questa settimana dopo l’attacco di Mosca all’Ucraina. La fonte ha detto che la nave “Lady M”, che ha un’altezza di 65 metri, è stata trattenuta nel porto di Imperia, nel nord Italia.

La fonte ha aggiunto che anche un secondo yacht di proprietà di Gennady Timchenko, un altro miliardario con stretti legami con il presidente russo Vladimir Putin, è stato bandito a Imperia e sarà presto messo in quarantena. La mossa ha fatto seguito a sequestri simili in Francia e Germania questa settimana di yacht di proprietà di altri governanti russi, poiché i paesi occidentali hanno implementato sanzioni ad ampio raggio, incluso il congelamento dei beni, nel tentativo di costringere la Russia a ritirarsi dall’Ucraina.

Secondo i media italiani, Lady M è stata costruita dai costruttori navali americani Palmer Johnson nel 2013. La rivista Forbes afferma che il suo valore è di 27 milioni di dollari. Mordashov ha costruito la sua fortuna attorno al produttore di acciaio russo Severstal. Tenendo conto dei beni di tutta la sua famiglia, Forbes stima che Mordashov avesse un patrimonio netto stimato di 29,1 miliardi di dollari prima dell’imposizione delle sanzioni, rendendolo l’uomo più ricco della Russia.

I media italiani hanno affermato che possiede una villa del valore di circa 66 milioni di euro (72 milioni di dollari) sulla costa dell’isola mediterranea della Sardegna. Non è stato immediatamente chiaro se la polizia avesse confiscato la proprietà. Timchenko ha fatto fortuna con il commercio del petrolio ed è stato descritto da Putin come uno dei suoi più stretti confidenti. La Gran Bretagna ha dichiarato il mese scorso di essere uno dei principali azionisti della Banca di Russia, che ha svolto un ruolo nella destabilizzazione dell’Ucraina dopo l’annessione della Crimea da parte della Russia nel 2014. ($ 1 = 0,9156 euro)

READ  Riunione di lavoro Taiwan-Belgio per concentrarsi sui semiconduttori

(Questa storia non è stata modificata dallo staff di Devdiscourse ed è generata automaticamente da un feed condiviso.)