Settembre 18, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia chiede il sostegno dell’India per tenere una sessione speciale del Gruppo dei Venti

Nuova Delhi :

Nuova Delhi: L’Italia ha chiesto il sostegno dell’India per una sessione speciale del Gruppo dei 20 per discutere della situazione in Afghanistan, ha detto domenica una persona che conosce la questione, aggiungendo che la questione è emersa nella conversazione telefonica tra il presidente del Consiglio italiano Mario Draghi e l’indiano primo ministro. Il ministro Narendra Modi la scorsa settimana.

L’Italia quest’anno presiede il G20 e ospita tutte le riunioni del gruppo. La riunione dei leader del G20 è prevista per la fine di ottobre, che potrebbe vedere Modi recarsi in Italia per l’incontro.

Se il G20 terrà una riunione speciale sull’Afghanistan, sarà la seconda volta in due anni che si discuterà di una questione con ripercussioni internazionali. L’anno scorso, l’Arabia Saudita ha convocato una riunione speciale del Gruppo dei Venti per discutere l’impatto della pandemia di COVID-19 sull’economia globale.

Venerdì Draghi e Modi si erano parlati, e la lettura della telefonata dall’ufficio del Primo Ministro indiano ha mostrato che l’Afghanistan era il punto principale della conversazione.

Ha aggiunto che i due leader hanno discusso dei recenti sviluppi in Afghanistan e delle loro implicazioni per la regione e per il mondo.

La dichiarazione afferma, riferendosi all’attacco all’aeroporto di Kabul della scorsa settimana, che ha ucciso più di 170 persone, secondo alcuni resoconti dei media.

Tra le vittime c’erano 13 membri del personale di sicurezza statunitense che sorvegliavano l’aeroporto. E gli altri morti sono afgani che si erano ammassati nel perimetro esterno dell’aeroporto nel disperato tentativo di lasciare il Paese dopo la presa del potere da parte del movimento talebano appoggiato dal Pakistan il 15 agosto. Lo Stato Islamico del Khorasan (IS-K) ha rivendicato l’attentato.

READ  FM esorta i paesi del G20 ad allineare le strategie di ripresa alle preoccupazioni climatiche

Secondo la dichiarazione indiana, Draghi e Modi “hanno sottolineato la necessità di una cooperazione internazionale, anche a livello del G20, nell’affrontare la crisi umanitaria e le preoccupazioni per la sicurezza a lungo termine derivanti dagli sviluppi in Afghanistan”.

La dichiarazione, che ha anche aggiunto che Modi e Draghi hanno parlato di un altro importante punto dell’agenda del G20, il cambiamento climatico, ha affermato: “I due leader hanno concordato di rimanere in contatto su questioni bilaterali e globali, in particolare per quanto riguarda la situazione in Afghanistan”.

La questione dell’Afghanistan è stata discussa anche durante una conversazione telefonica tra il ministro degli Esteri indiano S Jaishankar e il segretario di Stato americano Anthony Blinken sabato.

“Ho parlato con il Segretario di Stato americano Blinken. Abbiamo continuato le nostre discussioni sull’Afghanistan. Abbiamo anche scambiato opinioni sull’agenda del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite”, ha detto Jaishankar in un tweet.

Blinken ha detto su Twitter che lui e Jaishankar hanno discusso del continuo coordinamento sull’Afghanistan.

“Parla oggi con il ministro degli affari esteri indiano Dr. S. Jaishankar per discutere le nostre priorità condivise, incluso il coordinamento in corso sull’Afghanistan e alle Nazioni Unite. Non vediamo l’ora di continuare ad approfondire la nostra partnership”, ha detto Blinken su Twitter.

Secondo il portavoce del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti Ned Price, Blinken e Jaishankar hanno concordato di rimanere “strettamente coordinati su obiettivi e priorità condivisi per approfondire la partnership tra Stati Uniti e India”.

partecipazione a Newsletter alla menta

* Inserisci un’email disponibile

* Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter.

Non perderti nessuna storia! Rimani connesso e informato con Mint. Scarica subito la nostra app!!