Luglio 2, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Italia batte il Belgio e arriva terza in Nations League

L’Italia è arrivata terza domenica nella Nations League dopo aver battuto il Belgio 2-1 e reclamando il record mondiale di imbattibilità.

Sono bastati un superbo tiro di Nicolo Parilla subito dopo la fine del primo tempo e un calcio di rigore di Domenico Berardi al 63′ per incoronare la squadra belga, assente dagli infortunati Romelu Lukaku ed Eden Hazard, alla conquista del terzo posto.

I campioni d’Europa, che mercoledì hanno perso contro la Spagna in semifinale dopo 37 imbattuti, hanno giocato vivacemente in una splendida giornata di sole all’Allianz Stadium di Torino, ma la sfortuna del Belgio è continuata dopo la recente sconfitta in semifinale. giovedì in Francia.

Alexis Sailemakers, che ha iniziato al posto del subentrato Kevin De Bruyne, Michy Batshuayi e Yannick Carrasco, ha tirato tutti in rete prima che Charles de Kettleri segnasse a quattro minuti dalla fine della partita.

Giornata positiva per il Ct dell’Italia Roberto Mancini, che ha assistito alla brillantezza di Federico Chiesa in attacco in una squadra di prova.

“Abbiamo giocato molto bene oggi…Cheza può giocare ovunque, a destra oa sinistra, e oggi ha giocato a sinistra ed è stata davvero una bella prestazione”, ha detto Mancini alla RAI.

Il portiere belga Thibaut Courtois potrebbe aver definito la partita di domenica “inutile”, ma le due squadre hanno messo molto impegno nelle loro prestazioni, con alcuni giocatori che cercano di assicurarsi un posto nelle loro nazionali.

Giacomo Raspadori, alla sua sesta presenza con l’Italia, è stato superato dal superbo Chiesa al 20′, ma non è riuscito a concludere il suo tiro prima che Timothy Castagne si allontanasse da un calcio d’angolo.

READ  Le tue migliori scommesse per una pausa: una guida rapida all'intrattenimento online e alle esperienze virtuali

Cinque minuti dopo, il centrocampista del Milan Sailmakers ha colpito la traversa con un tiro ad arco per la prima volta che ha lasciato il capitano di giornata di Gianluigi Donnarumma e applaudito a gran voce dai tifosi del Torino dopo essere stata attaccata dai tifosi del Milan infuriati mercoledì.

– chiesa influente –

Tuttavia, Chiesa è stato il fulcro degli attacchi dell’Italia e l’attaccante della Juventus in forma ha sprecato la sua migliore occasione della partita poco prima dell’intervallo, dopo aver raccolto un passaggio lungo di Berardi, impiegando troppo tempo per tirare e permettendo a Courtois di attaccare. fuori e fare un meraviglioso salvataggio.

Tuttavia, Barilla ha portato l’Italia in vantaggio quasi subito dopo l’inizio del secondo tempo quando ha affrontato un alto rinvio belga da un calcio d’angolo con un tiro potente che ha raggiunto l’angolo inferiore.

Batshuayi ha quasi alzato il livello per l’estremo difensore dopo un’ora, il suo tiro potente da un angolo stretto ha mancato Donnarumma e ha colpito la traversa, ma poco dopo Berardi ha raddoppiato il vantaggio dell’Italia.

Chiesa è stato malamente atterrato da Castagne e, nonostante le proteste dei belgi, Berardi ha pressato il rigore sotto Courtois.

Carrasco mette a segno un tiro dalla base del palo prima che De Bruyne, entrato in campo prima che Berardi portasse in vantaggio l’Italia con due gol, dimezzasse il distacco.

Il regista del Manchester City si è lanciato sul lancio lungo di Courtois prima di superare De Kettleri, che si è fatto strada tranquillamente tra le gambe di Donnarumma.

Ma la squadra di Roberto Martinez non è riuscita a trovare il gol che avrebbe portato la partita ai tempi supplementari.

READ  ESPN ricorda la maggior parte delle partite di Euro dal Bristol Studio

La Francia campione del mondo incontrerà la Spagna in finale domenica allo stadio San Siro di Milano.

Pagamenti / DJ / GC

Circa l’autore

uai785sjhgd5872jak

Kristen ha fondato Sports Grind Entertainment con l’obiettivo di fornire notizie sportive rilevanti e inedite al pubblico in generale con un punto di vista specifico per ogni storia presentata dalla squadra. È una giornalista esperta con un portfolio rispettabile con competenza nell’analisi e nella ricerca dei contenuti.