Settembre 29, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’inviato italiano vuole iniziare una nuova era di cooperazione economica con il Pakistan

L’ambasciatore italiano in Pakistan Andreas Ferraris ha annunciato l’intenzione del suo Paese di rafforzare le relazioni diplomatiche ed economiche con il Pakistan, chiarendo mercoledì che ci sono grandi opportunità di scambi reciproci di cui i due Paesi possono beneficiare.

Come ho già detto area del villaggio globaleL’inviato ha elogiato la comunità imprenditoriale pakistana e il lavoro svolto per promuovere il commercio e l’attività economica reciproca in Italia.

L’ambasciatore ha riferito che l’Italia ospita attualmente la più grande comunità pakistana tra tutti i paesi dell’UE. Inoltre, le rimesse dei lavoratori dal paese europeo hanno superato i 600 milioni di dollari nell’anno fiscale 2020-2021, il massimo storico.

Questo risultato ha reso l’Italia la settima destinazione per le rimesse dei lavoratori a livello globale.

Il Sig. Ferraris ha evidenziato l’enorme potenziale che risiede in vari settori dell’economia che devono essere esplorati. A questo proposito, la Commissione economica congiunta Pakistan-Italia ha svolto un ruolo importante nel portare avanti accordi economici e discussioni bilaterali.

Ha affermato che l’economia verde e il trasferimento tecnologico al settore industriale, compresi i tessili, l’agroindustria, il settore delle costruzioni, l’istruzione e la salute, sono le principali aree di interesse per l’espansione della cooperazione bilaterale.

Attraverso la green economy, ha affermato l’ambasciatore, l’Italia ha voluto cooperare con il Pakistan per proteggere l’ambiente, l’economia circolare, il risparmio e la gestione delle risorse, la protezione e il ripristino degli ecosistemi, la conservazione dell’acqua e la prevenzione dei disastri naturali.

L’ambasciatore ha affermato che l’Italia ha istituito il Centro tecnologico tessile italo-pakistano (IPTTC) a Faisalabad presso l’Università nazionale tessile (Ntu) per modernizzare il settore tessile locale.

L’inviato italiano ha affermato che il suo Paese vuole iniziare una nuova era di cooperazione economica e commerciale con il Pakistan attraverso il trasferimento tecnologico.

Tra i partecipanti a questa discussione c’erano l’ex presidente della Camera di commercio di Islamabad Zafar Bakhtouri, il presidente della Federazione pakistana della Camera di commercio e dell’industria (FPCCI) Capital Office di Qurban Ali, il presidente della Camera di commercio e dell’industria di Rawalpindi (RCCI) Muhammad Nasir Mirza, presidente della Camera di Gujranwala. Commercio e Industria Omar Ashraf Mughal, Presidente della Camera di Commercio e Industria Sarhad Sherbaz Elias Ballour, e Abdullah Shad Abbasi.