Maggio 18, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’interno della Terra sembra raffreddarsi più velocemente del previsto

Il raffreddamento a terra lo è processo lento e inevitabile, che iniziò non appena si formò 4,5 miliardi di anni fa. Questo fenomeno è evidenziato dal raffreddamento degli oceani di magma, che ha dato origine alla crosta di rocce che compongono i continenti. Come i vulcani o la tettonica a zolle, i meccanismi biologici nel mantello terrestre dipendono dal flusso di calore dal nucleo terrestre. Tuttavia, poiché nulla è eterno, un giorno uscirà il cuore del nostro pianeta…

Fenomeno di raffreddamento della terra molto più veloce di quanto pensassimo?

Sulla nostra scala, è impossibile valutare con precisione i fenomeni che si verificano nelle profondità della Terra. Il core si sta raffreddando, è un dato di fatto, ma la velocità del processo rimane sconosciuta fino ad allora. La ricerca continua e recentemente l’ultima nuova scoperta ha scosso il mondo della scienza.

Gli scienziati del Politecnico federale di Zurigo (ETHZ) hanno avvertito che l’interno del pianeta potrebbe raffreddarsi molto più velocemente di quanto si pensasse. Questa teoria è stata creata dopo aver esaminato un comune minerale di acque profonde: bridgemanite. È il minerale più abbondante nello strato tra il nucleo esterno e il mantello inferiore della Terra. Di conseguenza, la bridgmanite può svolgere un ruolo importante Processo di trasferimento del calore all’interno del nostro pianeta. È uno studio complesso che può essere svolto solo in laboratori specializzati.

risultati scioccanti

Per l’esperimento, i ricercatori hanno realizzato una cella a incudine di diamante in cui hanno posizionato campioni del metallo. Hanno quindi utilizzato un sistema laser per riscaldare il dispositivo per riprodurre le condizioni estreme (pressioni e temperature) all’interno della Terra. Per misurare la capacità della bridgemanite di condurre il calore, hanno utilizzato un sistema di assorbimento ottico. L’osservazione ha rivelato una conducibilità termica molto più elevata della bridgemanite, cioè 1,5 volte maggiore rispetto alle ipotesi precedenti. Questo numero lo indica Il calore viaggia più velocemente tra il nucleo terrestre e il mantello, accelerando così il processo di raffreddamento.

READ  Mauritius: il ministro della Salute balla senza maschera la vigilia di Natale
credito immagine: lotta per le scorte / ruggine 9

Metallo conduzione del calore più efficiente

E non è tutto! Motohiko Murakami, il corrispondente autore dello studio, dichiara che quando bridgemanite Mentre si raffredda, dà origine a un altro minerale termoconduttore più efficace: la post-perovskite. Pertanto, il fenomeno del raffreddamento precipiterà quando questo componente domina lo strato limite. State tranquilli, mancano ancora alcuni miliardi di anni prima che il nostro pianeta muoia dall’interno. Per ora concentriamo i nostri sforzi sui problemi dei cambiamenti climatici che aumentano di giorno in giorno…