Maggio 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Inter ha battuto il Milan per raggiungere la finale di Coppa Italia | notizie di calcio

Milan: Lautaro Martinez ha segnato due gol per portare l’Inter alla vittoria per 3-0 sui rivali cittadini martedì per raggiungere la finale di Coppa Italia, dove affronterà Juventus o Fiorentina.
La semifinale di ritorno è stata più vicina di quanto suggerisse il punteggio, ma alla fine l’Inter è stata una vincente complessiva a suo agio dopo un pareggio a reti inviolate nell’andata.
Gli uomini di Simone Inzaghi incontreranno i vincitori dell’altra semifinale di mercoledì, che la Juventus è in vantaggio per 1-0 dopo l’andata, all’Olimpico l’11 maggio.
Il Milan è ancora senza trofei importanti da quando ha vinto il titolo di Serie A 2011, ma lo scudetto è ancora a portata di mano in questa stagione.
Gli uomini di Stefano Pioli guidano l’Inter di due punti in classifica, anche se il fuoriclasse ha una partita in mano.
Martedì l’Inter ha esordito da sogno, segnando nei primi quattro minuti.
Il cross di Mathieu Darmian è arrivato a Martinez, e l’argentino ha colpito la palla all’incrocio dei pali segnando il suo 18esimo gol stagionale in tutte le competizioni.
Dopo la mezz’ora, il Milan si è ripreso, quando il portiere dell’Inter Samir Handanovic ha dovuto respingere abilmente i colpi di Rafael Leao e Alexis Saelmakers.
Hanno quasi pareggiato due volte in rapida successione cinque minuti prima della fine del primo tempo, quando Ivan Perisic in qualche modo ha strappato la palla fuori dalla linea con il petto, prima che Liao scivolasse dalle gambe di Handanovic.
Ma l’Inter è andata dritta dall’altra parte per raddoppiare il vantaggio, con Joaquin Correa che ha giocato un bel passaggio filtrante sulla traiettoria di Martinez, che con calma ha schiacciato la palla alle spalle del portiere di testa Mike Minnen.
Il Milan ha iniziato il secondo tempo in grande stile, con la difesa che ha creato barriere cruciali dai tentativi di Brahim Diaz, Olivier Giroud e Pierre Kalolo.
La capolista di Serie A crede di aver dato speranza al 66′ con l’ottimo vantaggio dalla lunga distanza di Ismail Bennacer.
Ma il VAR ha annullato il gol perché Kalolo stava affrontando Handanovic in posizione di fuorigioco.
L’Inter si è assicurata il posto negli ultimi otto minuti prima della fine del contropiede, quando Marcelo Brozovic ha inviato un cross per il subentrato Ruben Goossens per il gol.