Dicembre 4, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’infortunio di Tom Banks è stato peggiore di quanto Dave Rennie pensasse all’inizio

I Wallabies affermano che Banks si recherà con la squadra a Dublino domenica e non chiamerà fino ad allora se rimarrà con la squadra o se tornerà a casa prima di intraprendere una nuova avventura di rugby con il club giapponese Honda.

Jack Campbell, che ha impressionato nella sua partita di apertura contro la Francia la scorsa settimana, indosserà la maglia numero 15 dei Wallabies nelle prossime settimane.

Rennie dice che deve ancora essere presa una decisione su chi sostituirà Lalakai Fogheti, che si è infortunato nella sconfitta per 30-29 dell’Australia contro la Francia. Foghetti è stato escluso dal tour.

Tuttavia, Renee ha suggerito che potrebbe essere un caccia in volo dall’Australia.

“Siamo un po’ magri a centrocampo, senza dubbio”, ha detto Rennie. “Giordano [Petaia] Ci sarà questa settimana”.

La pressione è sui Wallabies per mantenere il loro record perfetto contro l’Italia da quando le squadre si sono incontrate per la prima volta nel 1983.

L’Italia più vicina è arrivata nel 2012, quando ha battuto l’Australia 22-19.

Alla domanda se la partita imminente sarebbe una buccia di banana adatta alla sua squadra, Rennie ha risposto: “Siamo molto attenti a questo. C’è un’enorme quantità di eccitazione nella stanza quando si apportano modifiche. Ci sono ragazzi che sono alla disperata ricerca di un’opportunità, che si sono allenati bene e meritano una crepa.

“Sappiamo che se sei sciolto, diventeranno difficili. Hanno molta velocità di traiettoria, sono aggressivi e hanno alcuni atleti che possono farti del male.

“Hanno buone minacce in tutto il parco e sono in un ottimo post-blocco. Dobbiamo mantenere la palla e premere. Dobbiamo difenderci bene contro di loro.

READ  Gli hotel sparsi in Italia si riprendono dai viaggi post-epidemia e non solo

A tornare per i Wallabies dalla panchina è la seconda fila Darcy Swain, squalificato per sei settimane a seguito di una brutta pulizia contro Quinn Dubia della Nuova Zelanda nell’apertura della Bledisloe Cup di settembre.

Ciò ha reso Swain Public Enemy n. 1 in Nuova Zelanda. Swain, che non ha voluto essere intervistato sulla vittoria di questa settimana, Ha parlato con il Canberra Times il mese scorso A proposito dell’incidente.

“Sapevo di essere stato subito catturato”, ha detto Swain. “Se potessi riprendermela, lo farei. È stato un errore e me ne pentirò sempre.

Caricamento in corso

Rennie ha detto di aver parlato con Swain di ciò che ci si aspettava nella sua partita di ritorno, dopo un’altra sospensione di due settimane all’inizio dell’anno per aver dato una testata all’inglese Johnny Hill.

“Quello che non vogliamo è che si faccia una reputazione”, ha detto Rennie. “La sua prima sospensione è stata indotta. Penso che se gli ufficiali avessero fatto un lavoro migliore prendendolo a pugni in faccia, tirandogli i capelli e dandogli una gomitata, probabilmente non si sarebbe vendicato. Comunque, l’ha fatto, doveva indossarlo.

“Ha imparato da quello ed è stato goffo alla fine. Non era dannoso. Stava cercando di essere fisico, ma era molto preciso. Volevamo ancora che fosse fisico, ma doveva essere preciso.

Scopri tutta l’azione da Tour primaverile dei Wallaby Streaming senza pubblicità, live e on-demand di ogni partita su Stan Sport. Continua questo fine settimana (tutti gli orari AEDT). Italia contro Wallaby (sabato 23:40), Irlanda v Figi (sabato 23:50), Inghilterra contro Giappone (domenica 2:05), Galles V Argentina (domenica 4:20), Francia-Sudafrica (domenica 6:50) e Scozia v All Blacks (lunedì 01:00).

READ  'Non riesco a smettere di pensare alle mie sorelle': i parenti degli afghani deportati in Italia hanno paura di tornare a casa