Luglio 5, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’India è tra le 12 economie nell’elenco di controllo delle valute del Tesoro statunitense

L’India venerdì è rimasta nella lista di controllo valutario dei principali partner commerciali del Tesoro degli Stati Uniti poiché Washington ha posizionato l’India accanto ad altre 11 principali economie che meritano molta attenzione nelle pratiche valutarie e nelle politiche macroeconomiche.

Il Tesoro degli Stati Uniti ha dichiarato nel suo rapporto semestrale al Congresso sulle principali politiche macroeconomiche e valutarie che i paesi sono Cina, Giappone, Corea del Sud, Germania, Italia, India, Malesia, Singapore, Tailandia, Taiwan, Vietnam e Messico. Partner commerciali degli Stati Uniti.

Una dichiarazione dei media ha affermato che tutti tranne Taiwan e Vietnam (che erano soggetti a un maggiore coinvolgimento) erano nella lista di controllo nel rapporto di dicembre 2021.

L’Amministrazione continua a sostenere con forza i nostri principali partner commerciali per calibrare attentamente gli strumenti politici per sostenere una ripresa globale forte e sostenibile. La ripresa globale irregolare non è resiliente. “Intensifica la disuguaglianza, aggrava gli squilibri globali e aumenta i rischi per l’economia globale”, ha affermato il segretario al Tesoro Janet Yellen.

Spiegando la sua decisione di mantenere l’India nella lista, il Tesoro ha affermato che l’India aveva soddisfatto due dei tre criteri nei suoi rapporti di dicembre 2021 e aprile 2021, aveva un ampio surplus commerciale bilaterale con gli Stati Uniti e si era impegnata in continue interferenze unilaterali. il periodo di rendicontazione.

Il Tesoro ha affermato che l’India ha raggiunto solo la soglia di eccedenza commerciale bilaterale significativa in questo rapporto, aggiungendo che l’India rimarrebbe nella lista di controllo fino a quando non soddisferà meno di due criteri per due rapporti consecutivi.

READ  I club italiani avvertono delle società ribelli | Canberra Times

Secondo il rapporto, l’India (con un valore di 569,9 miliardi di dollari USA) ha la quarta valuta estera più grande dopo la Cina (3,2 trilioni di dollari USA), il Giappone (1,2 trilioni di dollari USA) e la Svizzera (un trilione di dollari USA).

Gli acquisti in valuta estera della Reserve Bank of India negli ultimi anni hanno portato a un aumento del livello delle riserve. Ha aggiunto che a dicembre 2021, le riserve in valuta estera ammontavano a $ 570 miliardi, equivalenti al 18% del PIL e al 209% del debito estero a breve termine alla data di scadenza rimanente.

Nel suo rapporto sul settore esterno del 2021, l’FMI ha visto che le riserve dell’India in quel momento ammontavano al 197% della scala di adeguatezza delle riserve dell’FMI alla fine del 2020.

Il Tesoro ha affermato che, come molte valute dei mercati emergenti asiatici, la rupia si è indebolita rispetto al dollaro USA nel corso del 2021, deprezzandosi dell’1,9%.

La fluttuazione della rupia è stata annunciata durante la prima metà del 2021 mentre l’economia ha lottato con il secondo grande focolaio di COVID-19; Dopo di che, ha detto, la rupia si è costantemente deprezzata rispetto al dollaro per la maggior parte della seconda metà dell’anno.

Al contrario, la rupia ha retto relativamente bene rispetto alle valute di molti dei partner commerciali regionali dell’India: su base nominale reale ed effettiva, la rupia si è apprezzata rispettivamente dello 0,8% e del 2,2% durante il 2021, secondo il rapporto.

Ha affermato che le autorità indiane dovrebbero consentire al tasso di cambio di muoversi in modo flessibile per riflettere i fondamentali economici, limitare l’intervento in valuta estera a causa delle condizioni turbolente del mercato e astenersi dall’ulteriore ampio accumulo di riserve.

READ  Corte Suprema italiana: l'ex zar del petrolio venezuelano non può essere estradato | Affare

Il Tesoro ha aggiunto che con il progredire della ripresa economica, le autorità devono continuare a perseguire riforme strutturali che possono contribuire ad aumentare la produttività e il tenore di vita, sostenendo al contempo una ripresa inclusiva e verde.

(Il titolo e l’immagine di questo rapporto potrebbero essere stati riformulati solo dallo staff di Business Standard; il resto del contenuto viene generato automaticamente da un feed condiviso.)

Caro lettore,

Business Standard si è sempre impegnata a fornire le informazioni e i commenti più recenti sugli sviluppi importanti per te e che hanno implicazioni politiche ed economiche più ampie per il paese e il mondo. Il tuo continuo incoraggiamento e feedback su come possiamo migliorare le nostre offerte ha reso la nostra determinazione e il nostro impegno per questi ideali ancora più forti. Anche durante questi tempi difficili causati da Covid-19, continuiamo il nostro impegno per tenervi aggiornati con notizie affidabili, opinioni autorevoli e commenti perspicaci su questioni di attualità rilevanti.
Tuttavia, abbiamo una richiesta.

Mentre combattiamo l’impatto economico della pandemia, abbiamo ancora più bisogno del tuo supporto, in modo da poter continuare a offrirti contenuti di qualità più elevati. Il nostro modulo di iscrizione ha ricevuto una risposta incoraggiante da molti di voi, che si sono iscritti ai nostri contenuti online. Un’ulteriore iscrizione ai nostri contenuti online può solo aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi di fornire contenuti migliori e più pertinenti. Crediamo in un giornalismo libero, giusto e credibile. Il tuo supporto con più abbonamenti può aiutarci a praticare il giornalismo in cui ci impegniamo.

Supporta la stampa di qualità e Iscriviti a Business Standard.

editore digitale

READ  L'italiano prova a schivare il colpo del Covid con un braccio finto