Febbraio 4, 2023

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’India è tra i primi tre paesi per rapporto sui sinistri assicurativi sui raccolti

L’India ha la terza percentuale più alta di richieste di risarcimento assicurativo del raccolto a livello globale, dietro solo a Canada e Italia, poiché questi paesi hanno almeno un evento meteorologico estremo ogni anno.

Per quanto riguarda gli standard globali, Cina, Stati Uniti e India rappresentano il 70 per cento dei premi assicurativi globali sui raccolti raccolti mentre in Canada e Stati Uniti i costi di gestione e operativi sono sovvenzionati per le compagnie assicurative.

Negli ultimi sette anni, secondo uno studio di Koli N. Rao, capo dell’assicurazione agricola, il tasso medio di richieste di risarcimento per l’assicurazione del raccolto in India è stato dell’83%, mentre in Canada e in Italia è stato rispettivamente del 99% e del 98%. Consulente senior per servizi di intermediazione, riassicurazione e consulenza internazionale.

La Turchia e la Cina hanno avuto le percentuali di sinistro più basse, rispettivamente al 55% e al 59%. Il rapporto di liquidazione dei sinistri è la percentuale di sinistri che la compagnia di assicurazione liquida in un anno sul totale dei sinistri. Indica la credibilità della compagnia assicurativa.

sta guadagnando slancio

L’assicurazione del raccolto in India ha preso piede nel 2016 quando Pradhan Mantri Fasal Bima Yojana è stato introdotto al posto dei moduli di richiesta di sovvenzione esistenti.

Gli assicuratori hanno raccolto un premio di ₹ 1,54.265 crore negli ultimi sette anni e hanno liquidato sinistri per ₹ 1,28.418 crore con un tasso di sinistri dell’83%.

Poiché l’India non ha sperimentato alcun evento molto diffuso e ha sperimentato un monsone in gran parte normale durante questo ciclo di sette anni relativamente breve durante il viaggio di PMFBY, l’India ha registrato un rapporto sinistri dell’83%, che lascia poche riserve agli assicuratori per eventi futuri, come disse Rao.

eventi di maltempo

Tra il 2016 e il 2018, il Tamil Nadu ha subito gravi siccità, con conseguenti richieste di risarcimento per Rs. 8.397 crore contro un premio lordo di Rs. 4.085 crore, con una percentuale di sinistri superiore al 200%.

Allo stesso modo, gli agricoltori del Maharashtra hanno ricevuto un risarcimento di circa Rs 4.500 crore a causa delle forti piogge durante la maturità del raccolto o nella fase del raccolto nel 2019. Diversi stati come Chhattisgarh, Haryana, Karnataka, Jharkhand, Madhya Pradesh, Odisha e Telangana ne hanno visti più di 100 in un volta. Detta percentuale di sinistro in un anno o più a causa di eventi meteorologici regionali avversi.

Rao ha affermato che circa 50-100 persone sono dispiegate in ciascun distretto principale dall’amministrazione PMF durante i periodi principali.

Il punto di pareggio medio del settore per PMFBY è di circa il 90% del rapporto di richiesta di risarcimento per un’azienda che scrive un premio di circa Rs 2.500 crore.

Dal 2020, ha affermato, gli affari sono diventati così difficili che otto delle 18 compagnie assicurative originariamente approvate hanno smesso di sottoscrivere attività di assicurazione del raccolto.

READ  STL ottiene la certificazione "Zero Waste to Landfill" per tutti i suoi stabilimenti produttivi in ​​India e in Italia