Agosto 3, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’impegno del governo della Costa d’Avorio per promuovere gli investimenti nella salute riproduttiva (dichiarazione)

Abidjan Il governo ivoriano ha fatto della promozione degli investimenti nelle aree sociali, e più specificamente nella salute riproduttiva, un punto d’onore, al fine di garantire il rispetto dei diritti alla salute riproduttiva, come indicato dal ministro della Pianificazione e dello Sviluppo, Kabba Nyal in una dichiarazione rilasciata in occasione della Giornata Mondiale della Popolazione celebrata l’11 luglio

La 35a edizione della Giornata mondiale della popolazione Diritti e scelte sono la risposta: che si tratti di un aumento o di una diminuzione del tasso di natalità, la soluzione per cambiare i tassi di fertilità è dare la priorità alla salute e ai diritti riproduttivi di tutti gli individui.

Lo scopo di questa giornata è di richiamare l’attenzione sull’urgenza e l’importanza delle questioni demografiche, soprattutto nell’ambito dei piani e dei programmi generali di sviluppo.

La Costa d’Avorio ha affermato il suo impegno nei confronti della Dichiarazione di Theran sui diritti umani del 1968. In quanto tale, l’organizzazione intende lavorare di più e privilegiare gli investimenti che garantiscano i diritti e le scelte della popolazione, in particolare nei loro segmenti più vulnerabili, vale a dire donne e giovani, ha sottolineato Kappa Nial.

Questo impegno si riflette in un accesso significativamente migliore alle informazioni, ai servizi di qualità e ai prodotti contraccettivi.

Il Paese garantisce inoltre che la violenza di genere sia ridotta, i bisogni contraccettivi siano meglio soddisfatti e la mortalità materna sia ridotta.

“In questo modo, il nostro Paese aderirà sempre più allo standard globale di libertà di scelta al fine di migliorare rapidamente il benessere delle donne, delle ragazze e delle famiglie. In questo modo, saremo in grado di contribuire a cambiare radicalmente lo sviluppo la popolazione mondiale, accelerando così lo sviluppo globale, per la maggiore felicità dell’umanità”, ha affermato il Ministro.
.
Secondo il rapporto sullo stato della popolazione mondiale pubblicato dal Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione nel 2021, 217 milioni di donne ritengono che i loro bisogni contraccettivi non siano soddisfatti, 12 milioni di ragazze sono costrette a matrimoni precoci e i tassi di fertilità sono ancora superiori a quattro Bambini per ogni donna nella maggior parte dei paesi dell’Africa subsahariana.

READ  Virus delle notizie false (9/9) | Italia post-Berlusconi: non dire addio alla verità

(AIP)

tad / fmo