Settembre 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’ex First Lady Rosma Mansour ha condannato 10 anni di carcere per corruzione

L’ex first lady malese Rosma Mansur è stata condannata a scontare 10 anni di carcere dopo essere stata condannata per adescamento e accettazione di tangenti durante l’amministrazione contaminata dalla corruzione del marito.

La decisione è stata presa ieri, una settimana dopo che Najib Razak è stato incarcerato per il diffuso saccheggio del fondo statale 1MDB.

Rosma è stata dichiarata colpevole di aver sollecitato 187,5 milioni di ringgit ($ 61,1 milioni) e di aver ricevuto 6,5 milioni di ringgit ($ 2,1 milioni) tra il 2016 e il 2017 per aver aiutato un’azienda a garantire un progetto per fornire pannelli solari alle scuole dell’isola del Borneo.

Rosma Mansour è fuori dal tribunale oggi. (Foto AP/Vincent Thean) (AFP)

Il tribunale l’ha condannata a 10 anni di carcere per ogni conteggio, da archiviare contemporaneamente, e una multa totale di 970 milioni di ringgit (316,2 milioni di dollari). Le sarà concesso di rimanere libero su cauzione in attesa del suo appello alle corti superiori.

Il giudice della Corte Suprema Mehmet Zeni Mazlan ha affermato che i pubblici ministeri avevano stabilito oltre ogni ragionevole dubbio che Rosma aveva sollecitato tangenti in modo corrotto e ricevuto una taglia per se stessa. Ha detto che la sua difesa è stata “una chiara smentita e priva di prove credibili”.

In precedenza, Rosma ha fatto un appello emotivo dal molo, dicendo che era triste e sentiva di non aver ottenuto giustizia. Ha detto che non ha chiesto soldi e non ha preso un centesimo mentre dirigeva enti di beneficenza durante il suo periodo come moglie del primo ministro.

Ha anche denunciato la persecuzione politica degli eventi che hanno portato alla prigionia di Najib e la sofferenza della sua famiglia.

“Non so nemmeno il costo del progetto. Quindi sto solo dicendo la verità e nient’altro che la verità”, ha detto. “Se questa è la tua conclusione, allora mi arrendo a Dio.”

L’avvocato difensore Jajit Singh ha poi detto ai giornalisti che la multa è stata la più grande mai registrata nella storia della Malesia. Ha detto che Rosma è rimasta scioccata e sconvolta e che hanno in programma di appellarsi ai tribunali superiori. Secondo la legge, ogni accusa comporta una pena detentiva fino a 20 anni e una multa fino a cinque volte le tangenti richieste e ricevute.

La sua condanna è stata un altro duro colpo dopo che Najib ha iniziato martedì scorso a una pena detentiva di 12 anni. (AFP)

La sua condanna è stata un altro duro colpo dopo che Najib ha iniziato una pena detentiva di 12 anni martedì scorso dopo aver perso il suo appello finale in uno dei cinque casi di corruzione contro di lui che coinvolgevano il furto di miliardi di dollari per 1MDB.

Prima della sentenza, il giudice El-Zeini aveva anche respinto la richiesta di Rosma di escluderlo dopo che un presunto atto d’accusa era trapelato online. La polizia ha detto che il documento trapelato era un lavoro svolto all’interno dell’unità di ricerca della corte e non era il verdetto, ma la difesa di Rosma ha detto che ha perso la fiducia che il giudice potesse essere giusto.

Il giudice ha detto di non aver chiesto la perquisizione e che queste non erano le sue ragioni. Ha detto che non ha letto i documenti, ha fatto le sue ricerche e non era prevenuto nei confronti di Rosma.

La Corte Suprema della Malesia in precedenza ha criticato l’azione del sito, che è gestito da un blogger con sede in Inghilterra, come un “atto deliberato” per screditare la corte.

La scorsa settimana, lo stesso sito web ha pubblicato un documento in cui si diceva fosse il verdetto di condanna della corte federale contro Najib, prima che il verdetto fosse letto in tribunale.

La corte ha affermato che il documento trapelato era una bozza di lavoro della sentenza. Il tribunale ha sporto denuncia alla polizia per entrambe le fughe di notizie.

Najib e Rosmah sono stati accusati di molteplici accuse di trapianti dopo l’estromissione scioccante del suo UMNO nelle elezioni del 2018, alimentata dalla rabbia pubblica per lo scandalo 1MDB.

Da allora la United Malays National Organization (UMNO) è tornata al potere dopo le defezioni che hanno causato il crollo del governo riformista che ha vinto le elezioni del 2018.

Il processo di Rosma fa luce sulla sua presunta influenza nel governo dopo che suo marito ha preso il potere nel 2009 (AFP)

Il processo di Rosma ha messo in evidenza la sua presunta influenza nel governo dopo che suo marito ha preso il potere nel 2009. I pubblici ministeri hanno affermato che Rosma ha avuto un’influenza significativa a causa della sua “natura arrogante” anche se non ricopriva alcuna posizione ufficiale.

Testimoni oculari hanno testimoniato che un dipartimento speciale, chiamato First Lady of Malaysia, è stato istituito per gestire gli affari di Rosma.

Il suo ex aiutante, che è stato accusato congiuntamente di Rosma ma in seguito ha testimoniato davanti all’accusa, ha detto alla corte che diversi uomini d’affari hanno fatto pressioni su Rosma affinché aiutasse a proteggere i progetti del governo. La guida ha testimoniato che Rosma temeva i dipendenti pubblici e che le richieste del suo dipartimento venivano spesso eseguite rapidamente.

La corte ha anche sentito che ha speso 100.000 ringgit al mese ($ 32.800) assumendo un pubblicitario online per evitare critiche al suo stile di vita sontuoso che l’ha portata a essere disprezzata da molti malesi.

Dopo che Najib ha perso il potere, la polizia ha fatto irruzione nelle residenze familiari e ha confiscato centinaia di scatole di lussuose borse Hermes Birkin, 423 orologi, 14 diademi e altri gioielli, oltre a contanti stimati in oltre 1,1 miliardi di ringgit ($ 360 milioni).

Durante il processo, 23 testimoni dell’accusa hanno testimoniato, ma sono stati chiamati solo due testimoni della difesa, tra cui Rosma. Ha detto alla corte di non aver mai interferito negli affari del governo e che il suo ex aiutante era una bugiarda corrotta che ha usato il suo nome per sollecitare tangenti e ha preso lui stesso i soldi.

Questi dipinti sono attualmente scomparsi e valgono una fortuna.

Le opere d’arte rubate più preziose in generale

Rosma è stata anche accusata di riciclaggio di proventi illegali ed evasione fiscale legata a 1MDB in un altro processo che deve ancora iniziare.

1MDB è un fondo di sviluppo fondato da Najib dopo il suo insediamento. Gli investigatori affermano che oltre $ 4,5 miliardi ($ 6,6 miliardi) sono stati rubati dal fondo e riciclati dai soci di Najib attraverso strati di conti bancari negli Stati Uniti e in altri paesi per finanziare film di Hollywood e acquisti stravaganti che includevano hotel, yacht di lusso, opere d’arte e gioielli .

READ  Copenaghen ha superato Tokyo come luogo più sicuro al mondo