Novembre 30, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’estrema destra italiana Meloni avvia duri colloqui di governo

Il presidente Sergio Mattarella avvierà le consultazioni su chi dovrebbe guidare il nuovo governo – Copyright AFP Andreas SOLARO

ELLA IDE

Martedì, la leader di estrema destra italiana Giorgia Meloni e i suoi alleati hanno lanciato quello che potrebbe essere un processo lungo settimane per formare un nuovo governo, con crisi che incombono su diversi fronti.

Il partito Fratelli d’Italia di Meloni, che ha vinto le elezioni di domenica, non ha esperienza al potere ma deve mettere insieme una squadra di partiti diversi per far fronte all’aumento dell’inflazione, ai prezzi dell’energia e alle ansiose relazioni con l’Europa.

La 45enne spera di essere la prima donna a guidare l’Italia come primo ministro, ma ha bisogno dei suoi alleati, la Lega di estrema destra di Matteo Salvini e Forza Italia dell’ex Silvio Berlusconi, per ottenere la maggioranza in parlamento.

Il quotidiano Stampa ha osservato che la ripartizione delle posizioni apicali – in particolare l’economia e gli affari esteri e i ministeri della difesa e dell’interno – sarà sempre politica, ma ora più che mai “deve riflettere aree di competenza”.

In passato, una nuova amministrazione avrebbe impiegato dalle quattro alle 12 settimane per entrare in carica.

Ma la prima scadenza per l’azione si avvicina rapidamente, con l’Italia carica di debiti che dovrebbe presentare la sua bozza di piano per il bilancio del prossimo anno a Bruxelles entro il 15 ottobre.

Il presidente Sergio Mattarella avvierà le consultazioni su chi dovrebbe guidare il nuovo governo solo dopo che i presidenti di Senato e Camera dei Deputati saranno stati eletti dal Parlamento, che si riunirà il 13 ottobre.

READ  L'Africa produrrà più miliardari degli Stati Uniti e del Regno Unito nel prossimo decennio: Report

Il quotidiano Corriere della Sera afferma che con famiglie e imprese alle prese con le bollette ingenti esacerbate dalla guerra in Ucraina, sistemare il bilancio sarebbe “come scalare l’Everest senza bombole di ossigeno per il nuovo governo”.

Meloni ha cercato di rassicurare gli investitori durante la campagna che, nonostante il suo passato radicale, sarebbe stata al sicuro.

Ma martedì mattina il tasso del decennale italiano è salito al livello più alto da ottobre 2013.

Il divario tra i tassi di interesse tedeschi e italiani, lo spread monitorato da vicino, è salito sopra i 250 punti per la prima volta dall’apice della pandemia di coronavirus nella primavera del 2020.

– Non controverso, credibile –

Martedì la Commissione europea approverà il secondo lotto di fondi per la ripresa post-pandemia per l’Italia, del valore di 21 miliardi di euro, ha affermato una fonte governativa.

Ma la Meloni ha detto di voler rinegoziare l’accordo con Bruxelles, che potrebbe mettere a rischio il resto del fondo – per un valore complessivo di circa 200 miliardi di euro.

Agnes Ortolani, capo analista europea dell’Economist Intelligence Unit, ha affermato di aspettarsi che Meloni “continua a rassicurare i mercati selezionando una figura non controversa per la carica di ministro delle finanze”.

“Vorrà anche evitare di danneggiare la sua reputazione assumendo qualcuno che i mercati non considerano affidabile”, si legge in una nota.

Gli alleati di Meloni si sono battuti per le posizioni dei pesi massimi, Salvini rivuole il suo vecchio lavoro come ministro degli interni e Berlusconi si rivolge al presidente del Senato.

Tuttavia, la loro performance deludente nei sondaggi, senza che nessuno dei due abbia raggiunto il 10% mentre i fratelli italiani hanno ottenuto il 26%, significa che Meloni potrebbe già complottare per metterli da parte.

READ  La Serie A entra nel Metaverso per mostrare un nuovo modo di guardare il calcio

– attrito –

Salvini e Berlusconi non sono d’accordo con Meloni su diversi fronti, compreso l’invio di armi in Ucraina.

Con tutte le potenziali frizioni in vista, vincere le elezioni “è stata quasi una parte facile”, ha commentato Luciano Fontana, caporedattore del quotidiano Corriere della Sera.

Berlusconi ha minimizzato i timori di poter essere colpito dalla barca martedì, dicendo che il suo partito era pronto a fare concessioni “per il bene del Paese”.

Il suo alleato Antonio Tajani, l’ex presidente del Parlamento europeo, potrebbe essere un potenziale ministro degli Esteri, una nomina che potrebbe piacere a Berlusconi e placare i timori internazionali che il partito populista di Meloni stia tramando una lotta con Bruxelles.

Salvini, 49 anni, potrebbe essere più difficile. Attualmente è sotto processo per aver abusato dei suoi poteri di ministro degli interni nel 2019 per fermare i migranti in mare, il che potrebbe escludere il suo ritorno al lavoro.

Secondo il quotidiano Repubblica, “disinnescare Salvini” senza innescare una reazione che potrebbe indebolire gravemente l’ad emergente è “il primo banco di prova per Meloni”.