Settembre 25, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’esperto di salute pubblica afferma che l’allentamento delle restrizioni COVID-19 nel NSW è “mal programmato”

L’allentamento di alcune restrizioni nel NSW per le persone che sono state completamente vaccinate nonostante il paese abbia registrato 1.029 nuovi casi di COVID è stato classificato come “mal programmato”.

Nancy Baxter, presidente della School of Population and Global Health dell’Università di Melbourne, ha affermato che il governo del NSW era sotto “pressione politica” per annunciare qualcosa a causa di un aumento fino a 6 milioni di scioperi.

“Certamente non aiuterebbe un focolaio”, ha detto il professor Baxter.

“È difficile capire l’allentamento delle restrizioni quando ora si hanno più di mille casi al giorno”.

Ha detto che qualsiasi allentamento delle regole in questo momento era una preoccupazione.

“L’epidemia non si sta riducendo, sta ancora aumentando rapidamente”.

Nancy Baxter, una donna con i capelli castano scuro, sorride alla telecamera.
La ricercatrice di sanità pubblica Nancy Baxter ha affermato che è difficile comprendere l’allentamento delle restrizioni. (

Fornito: Università di Melbourne

)

Il medico ed epidemiologo clinico Fiona Stanaway ha affermato che gli ultimi numeri di infezione sono “scioccanti” ma le restrizioni allentate a partire dal 13 settembre sono “un po’ responsabili”.

Dal 13 settembre, le famiglie negli LGA rilevanti di tutti gli adulti vaccinati potranno riunirsi all’aperto per la ricreazione, oltre a fare esercizio per un’ora.

Le persone completamente vaccinate al di fuori della LGA potranno partecipare a riunioni all’aperto fino a cinque persone (compresi i bambini) nella loro LGA, o entro 5 chilometri da casa.

Donna con capelli biondi e camicia rossa sorridente
L’epidemiologo Fiona Stanaway ha affermato che i cambiamenti aggraveranno la disuguaglianza nel NSW. (

Fornito: Università di Sydney

)

Il dottor Stanway ha affermato che la maggior parte delle modifiche proposte erano a basso rischio e avrebbero anche fornito un incentivo per le persone a farsi una vaccinazione.

“Mi preoccuperei se rimuovessero alcune restrizioni sui luoghi di visita perché siamo ancora nel mezzo di un focolaio abbastanza grave”, ha detto.

“Ma il [changes] Le restrizioni non sono attività ad alto rischio in quanto sono tutte all’aperto. “

Aveva delle riserve sul considerare l’elenco degli immobili come una “scusa ragionevole” per trasferirsi, ma ha affermato che gli ultimi due mesi sono stati difficili per i residenti che hanno bisogno di trasferirsi.

Kalinda Griffith
L’epidemiologo dell’Università del New South Wales Kalinda Griffiths ha affermato che le persone che sono riuscite a ottenere un vaccino sarebbero state svantaggiate. (

fornito

)

L’epidemiologo dell’Università del New South Wales Kalinda Griffiths ha affermato che esiste il rischio che i bambini non vaccinati siano esposti al COVID se hanno più contatti con altre famiglie.

Ha detto che le nuove regole stanno danneggiando le persone che non sono state in grado di vaccinarsi.

“C’è una questione fondamentale di equità per quanto riguarda le diverse restrizioni imposte alle persone vaccinate e non vaccinate, soprattutto se le persone non hanno gli stessi orari e opportunità per vaccinarsi”.

Il professor Baxter ha affermato che i cambiamenti annunciati giovedì dal premier del New South Wales Gladys Berejiklian hanno aumentato la “disuguaglianza” a Sydney poiché le aree più colpite dal COVID-19 hanno ottenuto il minor beneficio.

“Queste aree hanno i tassi più alti perché hanno molti lavoratori essenziali che continuano a lavorare per pulire le imprese e mantenere in funzione gli ospedali”.

Ha detto che consentire una maggiore mescolanza in aree con tassi più bassi di COVID-19 significa che il virus inevitabilmente attecchirà lì.

“Non fanno nulla di speciale che li tenga al sicuro”, ha detto il professor Baxter.

“Quello che fanno è che non funzioneranno”

Il dottor Stanaway ha affermato che i cambiamenti hanno riconosciuto l’impatto del blocco sulla salute mentale.

“Sono rimasto davvero sorpreso dal fatto che abbiano fatto qualcosa in 12 LGA che è stato così inquietante, ma in realtà penso che sia davvero importante perché lo hanno fatto così duramente”, ha detto.

Il Dr. Griffiths ha messo in dubbio l’evidenza che un approccio selettivo all’allentamento delle restrizioni migliori la salute mentale delle persone.

“Le aree del governo locale che continueranno a imporre restrizioni potrebbero pensare di essere penalizzate”, ha affermato.

Il dottor Stanaway ha affermato che l’attuale epidemia ha esacerbato la disuguaglianza nello stato

“Ci sono differenze sociali ed economiche molto grandi tra i sobborghi colpiti ora rispetto alle spiagge del nord”, ha detto.

“Le persone hanno case più piccole, hanno meno soldi e ci sono gruppi in quelle periferie che hanno già avuto esperienze molto negative.

E poi, l’aggiunta di una chiusura li fa sentire come se fossero stati trattati ingiustamente.

Il dottor Stanway ha affermato che la sfida finale sarebbe quella di imporre la conformità e la pressione per consentire agli agenti di polizia del NSW di esercitare la propria discrezione, che non sempre produce i migliori risultati.

“Sono bionda, non sono mai stata molestata da un agente di polizia in vita mia”, ha detto.

Il dottor Stanaway ha aggiunto che il “lato d’argento” nell’usare le vaccinazioni come una carota verso una maggiore libertà è l’enorme appetito per i pugni.

Scarica il modulo…

READ  La sposa invia i conti agli invitati al matrimonio che non partecipano | Foto