Agosto 9, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’eruzione vulcanica a Tonga ha causato onde d’urto con una velocità di circa 1.200 km

Non è stato solo uno dei vulcani più grandi, ma anche il più veloce della storia: un’eruzione. Honga Tonga – Hong HappiSull’isola di Tonga, in Polinesia, sono state registrate onde d’urto con una velocità di 1.158 chilometri orari.

La conclusione viene da uno studio condotto da ricercatori dell’Università di Bath, nel Regno Unito. L’autore principale dello studio, Corwin Wright, ricercatore presso Ricerca accademica della Royal Societylegati all’università.

Leggi anche

L’eruzione vulcanica a Tonga è stata così massiccia che un pennacchio di fumo era visibile dallo spazio e la sua eruzione ha causato uno tsunami con onde alte fino a 20 metri.

L’eruzione di Tonga si è verificata nel dicembre 2021 e ha raggiunto il picco nel gennaio di quest’anno. Il vulcano in questione si trova a 65 km a nord di Tongatapu, l’isola principale del Paese. Secondo il Volcanic Explosion Index (VEI), l’eruzione ha raggiunto cinque punti, che è descritto come “catastrofico” nelle valutazioni ufficiali.

Ufficialmente, è stata la più grande eruzione del 21° secolo e la più grande in media negli ultimi 30 anni, seconda solo all’eruzione del Pinatubo nelle Filippine. A Tonga ci sono stati molti morti e dispersi e grandissime onde di marea hanno raggiunto i 20 metri. In Perù, almeno due persone sono annegate nelle acque in aumento in seguito all’esplosione.

Secondo la NASA, il pennacchio di fumo che sale dal vulcano ha raggiunto la mesosfera, raggiungendo un’altezza impressionante di 58 km e può essere visto anche dallo spazio. Qui sulla Terra, quasi tutti i sistemi, inclusi alcuni accelerometri per smartphone, hanno catturato i disturbi causati dall’esplosione.

Wright e il suo team hanno utilizzato i dati satellitari e le osservazioni a terra per confermare la velocità delle onde d’urto attraverso la Terra. Secondo il team, l’eruzione di Tonga ha rivaleggiato con quella del vulcano Krakatoa in Indonesia nel 1803. Il vulcano del 19° secolo ha prodotto onde abbastanza veloci da girare quattro volte intorno alla Terra, mentre l’evento di Tonga è durato tre round.

“L’eruzione vulcanica è stata un’esperienza naturale straordinaria”, ha detto Wright. “I dati che siamo stati in grado di raccogliere su questo ci aiuteranno a migliorare la nostra comprensione dell’atmosfera e ci permetteranno di migliorare i nostri modelli climatici e meteorologici”.

L’intera ricerca è stata pubblicata e recensita sulla rivista scientifica natura.

Hai visto i nostri nuovi video su Youtube? Iscriviti al nostro canale!