Giugno 13, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’epico giudice contro Apple non sembra accettare la difesa di Apple

Se hai seguito il problema di Epic V. App Store, il cuore del problema e ciò che lo sviluppatore di Fortnite sta cercando di cambiare.

Come previsto, la testimonianza di Cook conteneva alcune semplici domande degli avvocati di Apple e alcune domande più difficili da parte di Epic, ma tutti sono rimasti sorpresi quando è stata la stessa giudice, Yvonne Gonzalez Rogers, a chiudere completamente la giornata. Interrogare Cucinare su molte questioni chiave del caso.

Ecco alcune citazioni più significative (trascrizione il bordo), Come chiedere ad Apple di impedire a Epic di inviare messaggi su luoghi più economici per ottenere contanti V:

“Se vogliono acquistare il Battle Pass o i V-Bucks più economici e non sanno di avere questa opzione, qual è il problema con Apple che offre loro questa opzione?”

E Apple dovrebbe guadagnare interamente dalle microtransazioni dell’industria dei giochi senza confrontare altre app:

“Sembra che l’industria dei giochi stia generando una quantità di denaro sproporzionata per l’indirizzo IP che dai loro e per tutti gli altri. In un certo senso, è come se stessero supportando tutti gli altri”.

Mi chiedo l’idea che Apple stia facendo molto per guadagnare entrate continue da questi giochi:

“Capisco l’idea che Apple in qualche modo porti i clienti agli utenti. Ma dopo quella prima volta, dopo questa prima interazione, è stato creato un file. [developers] Mantiene il cliente con i giochi. Mi sembra che Apple ne stia approfittando “.

E se il sistema funziona bene, si chiede perché esattamente il 39% degli sviluppatori intervistati abbia dichiarato di non essere soddisfatto dei servizi di distribuzione di Apple:

“Come è accettabile e come è – supponendo che questi numeri siano corretti – come ti senti riguardo a qualsiasi spinta e incentivo a soddisfare le loro esigenze?”

All’inizio del caso, ricordo che Rogers fece affermazioni simili, ma più sembrava essere diretto contro Epic, non Apple. Ma dopo tre settimane di certificazione, sembra decisamente dare un’immagine cristallina di dove si trova in termini di difesa di Apple, ed è facile vedere che non suona abbastanza bene per il gigante della tecnologia. Anche se resta da vedere qual è la sentenza e cosa può o può essere specificamente modificato.

Fondamentalmente, ciò che sembra derivarne è che Apple sta cercando di dipingere se stessa come la gestione di un ecosistema benevolo che non include alcuna scelta in un ecosistema chiuso al fine di proteggere utenti e sviluppatori. Epic sta cercando di dimostrare che l’App Store è comunque pieno di spazzatura nonostante queste politiche, e che Apple si preoccupa principalmente di una cosa, che è mantenere gli enormi margini di profitto che guadagni dall’App Store e competere come negozi di giochi alternativi o parti. Le loro tariffe per tutti gli sviluppatori lo abbasserebbero. Sembra abbastanza chiaro quale argomento il giudice sembrerà prendere alla fine qui.

Non sappiamo ancora quando uscirà il verdetto su questo processo, ma potrebbe essere un punto di svolta per l’intero settore, in un modo o nell’altro. Rimanete sintonizzati.

Seguimi Su TwitterE il YoutubeE il Il sito di social networking Facebook E il Instagram.

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale gratuita di contenuti, Dio rotola.

Cattura i miei romanzi di fantascienza Serie Herokiller, E il Trilogia terrestre, Ed è anche attivo Audiolibro.

READ  Perché questa mediocre app per tastiera è in cima agli elenchi degli app store?