Maggio 19, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Leclerc è il più veloce a Miami poiché Hamilton concede l’esenzione “bling” per la rasatura del naso

Il leader del campionato mondiale Charles Leclerc è stato il più veloce per la Ferrari nelle prove libere di apertura venerdì mattina in vista del Gran Premio di Miami di apertura.

Il 24enne Monaco ha segnato un miglior giro di 1 minuto 31.098 con gomme morbide battendo il rivale più vicino George Russell, su una Mercedes aggiornata, di 0.071 secondi. Il campione del mondo Max Verstappen è arrivato terzo per la Red Bull.

Il compagno di squadra di Russell, il sette volte campione Lewis Hamilton, è arrivato ottavo dopo aver ricevuto un’esenzione tardiva per mantenere la gola soppressa, dopo essere stato soppresso dallo sport.

La Mercedes ha introdotto una serie di aggiornamenti aerodinamici ed è stata premiata con un revival della pista.

Sergio Perez è arrivato quarto sulla seconda Red Bull, davanti a Pierre Gasly di Alpha Torri, Carlos Sainz sulla seconda Ferrari e Alex Albon al posto della Williams.

Dietro Hamilton in ottava posizione c’erano Kevin Magnussen, nono per Haas, e Daniel Ricciardo, decimo per McLaren.

In una giornata quasi piena di cielo azzurro e sole da est, la sessione è iniziata in condizioni calde con una temperatura dell’aria di 34 gradi e la pista a 54, ma con una rapida formazione di nubi che minacciava di piovere.

La superficie della pista è stata descritta come grintosa e potenzialmente allentata, poiché i primi utenti, guidati da Lance Stroll, iniziano a stabilire i tempi sul giro e testare i propri limiti sulla nuova pista.

Spingendo forte, Verstappen ha lanciato un muro sotto il ponte alla curva 13 nove minuti dopo, dopo essere salito in cima, prima di essere superato da Leclerc, i due si sono divertiti a trovare i propri limiti mentre gli altri sono scivolati in testacoda.

READ  Più di 1.200 migranti arrivano sull'isola italiana in barca

Leclerc e il compagno di squadra della Ferrari Sainz hanno scambiato i giri più veloci in testa, con il team italiano che ha introdotto un alettone posteriore rivisto, mentre il duo Mercedes ha concluso tra i primi dieci.

Hamilton ha rimosso la maggior parte dei suoi gioielli in conformità con la repressione dei revisori dei conti, che ha suscitato molte polemiche prima dell’inizio della procedura.

Tuttavia, ha mantenuto il suo nasello, per il quale gli è stata concessa un’esenzione speciale, secondo una nota pre-sessione distribuita dalla FIA, che conferma che la Mercedes ha finalmente completato la dichiarazione di revisione.

Ciò significa che entrambi i piloti rispetteranno le regole su “indossare gioielli” e “intimo conforme”, problemi che hanno irritato molti piloti tra cui il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel.

Il pilota dell’Aston Martin ha scelto di mostrare i suoi sentimenti al riguardo indossando le mutande sopra la tuta da corsa in segno di protesta.

Hamilton è stato segnalato per essere stato esentato per due gare ed è arrivato dopo i suoi tentativi riusciti di togliersi gli orecchini.

In pista, la prima caduta del weekend è arrivata dopo 36 minuti quando Valtteri Bottas ha colpito gli ostacoli alla curva 7, issando la prima bandiera rossa.

Dopo una pausa di otto minuti, l’azione è ripresa con Hamilton, sfruttando al meglio la sua Mercedes migliorata, salendo al secondo posto prima che Sainz facesse un buco nella parte anteriore e se ne andasse alla curva 4.

In uno scatto finale, Verstappen ha brevemente ripreso il controllo in testa alla classifica e Russell ha dimostrato una riscoperta della velocità della Mercedes conquistando il secondo posto prima che Leclerc segnasse il suo meglio davanti al britannico.

READ  Tuifuaka firma per Zebre - FBC News

Anche Hamilton era veloce, ma rallentato da Tsunoda, e finì ottavo.

str / pb / bsp