Settembre 26, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Le università dovrebbero smettere di ingannare gli studenti e iniziare a investire in loro | Rebecca Audrey

yoGli studenti universitari imbrogliano. I ricercatori di tutto il mondo hanno segnalato i tipi e i tassi di imbroglione per decenni. Di recente, tuttavia, e soprattutto dopo la pandemia, c’è stata una crescente preoccupazione per l’imbroglio e i rischi che comporta per l’integrità dell’istruzione superiore, ed è giusto che sia così.

La prevalenza dell'”inganno contrattuale”, in cui è possibile ottenere incarichi e saggi online, significa che ci sono più modi in cui gli studenti possono imbrogliare gli incarichi.

Le aziende che forniscono “assistenza allo studio” hanno molti modelli di business diversi. Sono predatori e utilizzano tecniche di marketing per promuoversi come legittimo “supporto” per gli studenti.

L’Agenzia per la qualità e gli standard dell’istruzione superiore (TQSA) ha recentemente utilizzato i suoi poteri Per vietare per la prima volta i siti di truffa accademici. L’agenzia ha bloccato 40 siti web che sono stati visitati circa 450.000 volte al mese.

Ma sebbene questo sia uno sviluppo positivo, non affronta le complesse ragioni per cui gli studenti imbrogliano. Inoltre, non affronta l’aumento dell’imbroglio con altri mezzi. secondo il mio RicercaÈ più probabile che gli studenti ricevano un compito fraudolento da amici, familiari o altri studenti piuttosto che dai siti web.

Questo non significa screditare Tahsah, che gestisce le frodi più di altri organismi simili in altri paesi. Ma il problema è molto più profondo di due siti e qualsiasi soluzione deve rispondere alla domanda: perché gli studenti imbrogliano?

Per molti versi, l’istruzione superiore, soprattutto in Australia, è stata organizzata in modo tale da esacerbare il problema. Risorse scarse significano che la quantità di attenzione che gli insegnanti possono dare agli studenti è diminuita. Significa anche che gli accademici sono meno in grado di rilevare gli imbrogli.

Molti studenti affrontano pressioni esterne per ottenere una qualifica. Alcuni subiscono pressioni da parte della famiglia o del posto di lavoro, il che aumenta la probabilità che si trasformino in tradimenti.

Altri sono sottoposti a un’enorme pressione finanziaria, il che significa che è più probabile che si rivolgano a siti Web che si offrono di “aiutare” con i loro compiti.

L’aumento delle frodi contrattuali significa che dobbiamo vedere un approccio più olistico per affrontare l’integrità rispetto alla semplice chiusura dei siti web. Ad oggi, molti tentativi da parte delle università di reprimere gli imbrogli sono stati frammentati, patchwork e dipendenti dalle risorse. Anche la quantità di denaro che le università sono disposte a spendere per aiutare a risolvere il problema determinerà il risultato. Attualmente, non sembra esserci il desiderio di affrontare le questioni metodologiche che consentono il verificarsi di imbrogli, come l’aumento del tempo che gli accademici hanno per valutare il lavoro degli studenti.

Le università dovrebbero anche prendere in considerazione la riprogettazione dei corsi in un modo che sia più attraente per gli studenti e li aiuti a connettersi con la loro istruzione.

Dobbiamo affrontare il motivo per cui l’inganno non viene rilevato. Pochissimi studenti che hanno ammesso di esternalizzare il proprio lavoro affermano di essere stati catturati. Questo è molto preoccupante. Il miglioramento del rilevamento dovrebbe essere fondamentale per qualsiasi sforzo volto a ridurre le frodi.

il rilevamento è possibile. Tuttavia, la maggior parte delle università tende a lasciare la scoperta ai programmi o ai singoli insegnanti, che sono ancora limitati al numero di ore assegnate ai loro incarichi di correzione. Con poche o inefficaci tecniche di rilevamento, gli studenti sono poco incentivati ​​a evitare di barare.

Gli attuali sistemi universitari sono in ritardo rispetto a ciò che (spesso la loro stessa) ricerca dice loro. Dopo aver trascorso quasi due decenni nel settore, ho visto alcune innovazioni significative per contrastare le frodi, ma di solito sono ostacolate da vincoli di budget.

Le università devono essere disposte a investire su questo problema, altrimenti rischiano di minare l’integrità dell’intero sistema di istruzione superiore.

Un approccio mirato al miglioramento dell’integrità è necessario ed è ora necessario.

READ  Due lavoratori del Villaggio Olimpico di Tokyo sono risultati positivi al COVID-19 appena due settimane prima della cerimonia di apertura