Agosto 6, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Le specifiche del processore Intel “Alder Lake” sono trapelate

Intel prevede di rilasciare i suoi processori core di dodicesima generazione (Alder Lake) nella seconda metà di quest’anno, ma sembra che le specifiche per tre di questi chip siano trapelate prima di qualsiasi annuncio ufficiale.

I processori Alder Lake beneficeranno di un’architettura ibrida composta da core ad alte prestazioni (Golden Cove) e core ad alta efficienza (Gracemont). Ad esempio Rapporti VideoCardzLe specifiche trapelate confermano la natura ibrida di questi nuovi processori. Queste specifiche sono apparse dopo che Intel ha inviato campioni di qualifiche ai partner dell’azienda, il che significa che è improbabile che cambino prima di essere prodotte in serie.

I tre chipset sono processori della serie K sbloccati, costituiti da Core i9-12900K, Core i7-12700K e Core i5-12600K. Le loro rispettive specifiche sono suddivise come segue, con P-Core ed E-Core che denotano rispettivamente i core delle prestazioni e dell’efficienza:

Core i9-12900K

  • P-Core 1-2C 5.3GHz/8C 5.0GHz
  • E-Core 1-4C 3.9GHz / 8C 3.7GHz
  • 30 MB di cache L3
  • PL1 = 125 W / PL2 = 228 W

Core i7-12700K

  • P-Core 1-2C 5.0GHz/8C 4.7GHz
  • E-Core 1-2C 3.8GHz / 4c 3.6GHz
  • 25 MB di cache L3MB
  • PL1 = 125 W / PL2 = 228 W

Core i5-12600K

  • P-Core 1-2C 4.9GHz / 6C 4.5GHz
  • E-Core 1-2C 3.6GHz / 4C 3.4GHz
  • 20 MB di cache L3
  • PL1 = 125 W / PL2 = 228 W

Core i9 è l’unico chip che offre 16 core, con Core i7 limitato a 12 core e Core i5 a 10 core. Tuttavia, questo è ancora un miglioramento rispetto agli otto core massimi disponibili per gli attuali processori Rocket Lake e le frequenze di clock sono leggermente migliorate quando i core delle prestazioni di Golden Cove vengono confrontati con i chip Rocket Lake.

READ  JigSpace è emerso come partner Snap Lens in cui la realtà aumentata incontra l'utilità

I chip Alder Lake sono desiderabili per una serie di motivi al di là dei guadagni prestazionali previsti suggeriti sopra. La SuperFin sarà composta da parti ottimizzate per 10 nm, utilizzerà una GPU Intel Xe (Gen 12.2), sarà inserita in un nuovo socket LGA 1700 e supporterà sia la memoria DDR5 che un’interfaccia PCIe 5.0. Quindi sulla carta sembra che valga la pena aspettare, non sappiamo quanto dovremo aspettare poiché la finestra di rilascio non è impostata dopo la “seconda metà del 2021”.

Intel potrebbe non essere troppo preoccupata per questa fuga di informazioni in quanto sembra che il loro interesse sia diretto altrove. Questa settimana è arrivata la notizia che il gigante dei chip è in trattative per acquisire GlobalFoundries, il che, in caso di successo, significa che Intel potrebbe finire per produrre processori per i suoi concorrenti, inclusa AMD.