Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Le restrizioni potrebbero essere rafforzate entro Natale tra la corsa variabile di Omicron

Il ministro della salute britannico ha rifiutato di escludere un’imposizione più severa COVID-19 Restrizioni in vista del Natale tra il rapido aumento delle infezioni e la continua incertezza sulla variante dell’omicron.

Il ministro della Sanità Sajid Javid ha affermato che il governo sta valutando la rapida situazione e ha esortato il pubblico a prestare attenzione mentre gli scienziati esaminano i dati.

Ha detto alla BBC che molto era ancora sconosciuto sulla nuova alternativa altamente trasmissibile, anche se gli ospedali si preparavano per un’ondata di infezioni.

Il ministro della Sanità britannico Savid Javid si è rifiutato di escludere restrizioni più severe sul virus Corona prima di Natale. (AFP)

“Non ci sono garanzie in questa pandemia, non credo”, ha risposto Javid quando gli è stato chiesto della possibilità di nuove restrizioni.

“A questo punto, non ci resta che tenere tutto sotto controllo”.

Il primo ministro Boris Johnson la scorsa settimana ha ripristinato le regole che richiedono maschere per il viso nei negozi e ordinano alle persone di mostrare prove di vaccinazione o test negativo per il coronavirus prima di entrare nei locali notturni e in altri luoghi affollati.

Ha sostenuto un programma basato sul vaccino, un’operazione che ha dato 830.000 dosi di richiamo solo sabato.

I siti di vaccinazione devono lavorare 12 ore al giorno, sette giorni alla settimana con centri commerciali, cattedrali e campi da calcio nei centri di vaccinazione di massa.

Alcuni siti operano 24 ore al giorno per facilitare le persone che lavorano su turni.

Ma i consulenti scientifici del governo ritengono che non sarà sufficiente e hanno raccomandato restrizioni più ampie per prevenire il Regno Unito. Gli ospedali sono sopraffatti, secondo i verbali trapelati da una riunione del gruppo consultivo scientifico sulle emergenze visto dalla BBC.

“Non vediamo l’ora di essere ricoverati in ospedale prima di fare qualcosa al riguardo, perché a quel punto è troppo tardi”, ha detto il professor David Spiegelalter a Sky News.

La British Medical Association ha avvertito che quasi 50.000 medici, infermieri e altro personale del SSN in Inghilterra potrebbero ammalarsi di COVID-19 entro il giorno di Natale, a meno che non vengano prese ulteriori misure. (AFP)

La British Medical Association ha avvertito che quasi 50.000 medici, infermieri e altro personale del SSN in Inghilterra potrebbero ammalarsi di COVID-19 entro il giorno di Natale, a meno che non vengano prese ulteriori misure.

Chand Nagpol, presidente del consiglio di amministrazione della Lega, ha affermato che il governo conservatore di Johnson doveva fare di più che provare un vaccino, rafforzando la sua via d’uscita dalla situazione.

Domenica, il governo del Regno Unito ha segnalato 82.886 casi di COVID-19 confermati in laboratorio in un solo giorno.

Con oltre 147.000 morti, la Gran Bretagna ha già il più alto numero di morti per COVID-19 in Europa dopo la Russia.

READ  I ministri della Difesa australiano e cinese si incontrano al termine del blocco diplomatico di due anni