Settembre 23, 2021

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Le Olimpiadi sono profondamente imperfette. Ma i giochi sono ancora importanti

Medaglia d’oro nel salto in alto, giunto. Il seguito del match di wrestling del secolo. L’atleta di atletica leggera più decorato di tutti i tempi negli Stati Uniti. Nuotatore con sette medaglie. Oro storico nella pallavolo femminile. Raddoppia l’oro americano nel golf. E una conversazione sorprendente sulla salute mentale potrebbe reggere, dopo tutto.

E questo è solo l’inizio di quello che è successo.

Le Olimpiadi… ancora importanti.

Nonostante tutto. Nonostante il ritardo di un anno intero. Nonostante le pesanti perdite finanziarie. Nonostante la crisi sanitaria in corso che ha lasciato la nazione ospitante giustamente cauta, ha suscitato richieste per la sua cancellazione, ha decimato i fan e privato l’evento di gran parte della sua affollata gioia umana.

I Giochi Olimpici si sono rivelati ancora una volta una festa duratura. Tokyo 2020 – Tokyo 2021 Tecnicamente, Descendants of the Future sarà patchato – è riuscito a diventare qualcosa di speciale e memorabile.

Questo è anche il problema, ovviamente. La durata dei giochi è la ragione per cui sono così resistenti al cambiamento, spesso sprecati e sopraffatti e pieni di quel tipo di testardaggine istituzionale che fa pensare ai regolatori di poterlo fare… beh, la pandemia travolge.

Gli organizzatori non possono ancora cantare vittoria. I casi stanno aumentando in Giappone, dove ha superato i 10.000 al giorno alla fine della scorsa settimana, e mentre i funzionari non mantengono alcun legame tra le Olimpiadi e un aumento della positività, è preoccupante.

Ma i giochi? I giochi continuano.

L’elenco dei momenti emozionanti è troppo lungo per rendere giustizia. Un avvertimento in anticipo: ne citerò alcuni qui, e per ognuno che otterrò, ne perderò dozzine. Le Olimpiadi sono una valanga di successi, senza eguali in qualsiasi altra cosa nello sport, ed è impossibile scontrarsi con tutto. A chi mi manca, le mie più sentite scuse. È difficile ottenere tutto.

Ma partiamo dal traguardo, che ha coinciso con l’arrivo a Rio cinque anni fa: Eliud Kipchoge, un keniano che si dice il miglior maratoneta di sempre, è partito da solo per vincere un secondo oro su 26,2 miglia.

READ  Covid: l'Italia richiede a tutti i lavoratori di produrre un certificato di "pass verde"

Il giorno prima, le connazionali di Kipchoge Pierce Jepschershire e Brigid Kosgei hanno vinto l’oro e l’argento nella maratona femminile, ed è stato rivelato da Molly Seidl del Wisconsin, ex crossista di Notre Dame che ha vinto il bronzo nella sua terza maratona di sempre.

Seidel è stato un sconvolto olimpico, e ce n’erano così tanti in questi ultimi giochi che i talenti emergenti hanno avuto un anno in più per affinare. C’era Lydia Jacobi dell’Alaska, la 17enne medaglia d’oro a rana. C’era Lamont Marcel Jacobs, l’italiano via El Paso, che ha trionfato nei 100 metri maschili. Forse la sorpresa più grande è stata la vincitrice della corsa su strada femminile: Anna Kissenhofer, austriaca, non ciclista professionista attiva, ma dottore di ricerca in matematica.

Poi c’erano i candidati forti, che, come previsto, hanno presentato forse la forma di pressione più spietata. C’era il detentore del record mondiale Mundo Duplantis – rappresentato dalla Svezia attraverso la Louisiana – che ha vinto in modo schiacciante nel salto con l’asta maschile. C’era il nuotatore americano Caleb Dressel, che ha preso tutto il rumore “Phelps next” e se n’è andato con cinque medaglie d’oro. C’era Katie Ledecky ancora Katie Ledecky, una classe a parte, ma ora con un degno contendente: l’australiana Ariarn Titmus.

Ci sono state presumibilmente medaglie d’oro per il Team USA anche nel basket femminile e maschile: cinque ori ciascuno per gli husky Diana Taurasi e Sue Bird, più un punto esclamativo d’oro per la squadra maschile guidata da Kevin Durant che ha lottato presto e aveva la radio sportiva in allerta Schadenfreude .

(Le Olimpiadi sono divertenti nel modo in cui il successo toglie immediatamente la pressione. Tra un decennio – o tre settimane da oggi – esamineremo l’oro del basket maschile e supporremo che fosse un’altra uscita per la Naismith Nation, e dimenticheremo il mese o così ha deciso l’intero Internet che Greg Popovich ha dimenticato come allenare il basket.)

READ  Il gruppo di moda italiano Tod's afferma che LVMH ha aumentato la sua partecipazione al 10%

Altrove, hai visto:

Medaglie d’oro nel golf per Xander Schauffele e Nelly Korda? La 23enne Korda è la prima a vincere un major di golf (campionato PGA femminile) e una medaglia d’oro nello stesso anno.

Che ne dici di una medaglia d’oro al tiro al piattello per il primo tenente Amber nell’esercito degli Stati Uniti?

O le medaglie d’oro nel wrestling vinte da Gabel Stephenson, un Minnesota che prende il nome dai re del wrestling, e Tamera Minsah-Stoke, una texana che si è impegnata a usare i soldi del premio per aiutare sua madre a lanciare un’attività di food truck?

O la medaglia d’argento per “Captain America” ​​Kyle Snyder dopo un’altra epica battaglia contro il “Russian Tank”, il Comitato Olimpico Russo Abdul Rashid Sadulaev?

O la ciclista medaglia d’oro Jennifer Valente che è cresciuta a San Diego al Women’s Omnium?

O la bici elettrica 1-2 nei 400 ostacoli maschili con il norvegese Karsten Warholm e l’americano Ray Benjamin, che ha battuto il precedente record mondiale?

O la fantastica settimana di Sivan Hassan, un rifugiato etiope che si è trasferito in Olanda all’età di 15 anni: oro nei 5.000 e 10.000 m femminili e bronzo nei 1.500 m.

È impossibile vedere tutto questo. Non ho alcuna speranza di tenere il passo, anche se sei un buon esperto di fusi orari e dell’ubiquità della copertura digitale della NBC. I Giochi Olimpici iniziano in festa e si trasformano in un diluvio.

Tuttavia, certi momenti diventano indelebili. L’australiana Emma McKeon ha vinto sette medaglie ed è stata la prima nuotatrice a farlo in una singola sessione. Athing Moe del New Jersey, 19 anni, si è annunciata come una sensazione di pista per il presente e il futuro con prestazioni d’oro nella staffetta femminile 800m e 4×400. La sua compagna di squadra, Allison Felix, ha condiviso l’oro in questa staffetta e ha aggiunto il bronzo nella staffetta 400m, superando Carl Lewis come miglior atleta olimpico americano di atletica leggera di tutti i tempi.

READ  L'economia britannica ha mostrato resilienza prima del grande blocco per alleviare Covid-19, Italia, Francia e Deloitte Europa

Poi c’è stata Simone Biles, che dovrebbe essere la sensazione di questi giochi, che si è bruscamente dimessa in mezzo all’angoscia mentale, trasformandosi nella cheerleader n. 1 per il Team USA prima di radunarsi per vincere il bronzo nella sua competizione finale. Le sue Olimpiadi saranno ricordate per aver scatenato una conversazione tanto attesa sulla salute mentale nello sport. Ha anche aperto la strada a talenti della ginnastica come Sonny Lee, che ha vinto la medaglia d’oro femminile e ha lanciato un’affascinante festa di osservazione nella sua città natale, il Minnesota.

Non ho capito tutto, lo so. Mi sono decisamente perso un set.

Ma finiamo qui, con questo oro congiunto nel salto in alto, tra il Qatar Moataz Barshim e l’italiano Gianmarco Tampere. Ero in campo quella notte, e in quel momento era difficile dire esattamente cosa stesse succedendo: c’era una chat di gruppo vicino alla barra di salto con un ufficiale, e poi Tampere cadde a terra incredulo quando Barshim esplose con gioia.

L’hanno diviso. Dopo diversi tentativi falliti di saltare l’uno sull’altro, Barshim e Tempere passarono a una regola obsoleta che consentiva di condividere le medaglie accettate di comune accordo.

Hanno vinto entrambi.

E questo, in un lampo, è ciò che rende le Olimpiadi così uniche: una lezione istantanea di sportività e buona volontà che sopravviverà sia ai vincitori che a tutti coloro che le hanno viste. Ecco perché questo evento è sopravvissuto nonostante le sue trasgressioni e la sua arroganza.

Le Olimpiadi, come azienda, hanno un disperato bisogno di riforme.

Ma i giochi? I giochi vanno bene.

partecipazione a Newsletter alla menta

* Inserisci un’email disponibile

* Grazie per esserti iscritto alla nostra newsletter.

Non perderti nessuna storia! Rimani connesso e informato con Mint. Scarica subito la nostra app!!