Ottobre 1, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Le obbligazioni italiane sono salite a causa delle preoccupazioni per un aumento dei tassi della Fed

Roma, agosto 29 (Xinhua) — I rendimenti obbligazionari in Italia sono saliti a livelli record lunedì, alimentati da possibili cambiamenti nella politica monetaria da parte della Federal Reserve statunitense (Federal Reserve) e dalle preoccupazioni per le imminenti elezioni italiane, insieme a preoccupazioni macroeconomiche e ambientali. I fattori non stabilirono gli investitori.

Alla chiusura degli scambi di lunedì, il rendimento della principale obbligazione decennale italiana era al 3,795% dopo essere salito al 3,882% all’inizio della sessione. Il risultato di lunedì – un aumento del 3,2% rispetto alla chiusura di venerdì – è stato il più alto da quando i rendimenti hanno superato la soglia del 4% a metà giugno.

Uno dei fattori che hanno spinto al rialzo i tassi di interesse in tutto il mondo è stato venerdì il presidente della Fed Jerome Powell, che ha affermato che gli Stati Uniti continueranno ad aumentare i tassi di interesse per frenare l’elevata inflazione. Il commento di Powell ha fatto scendere le azioni a New York, ma è arrivato troppo tardi per avere un pieno impatto sui mercati europei.

L’effetto persistente sui mercati è stato particolarmente pronunciato in Italia, come dimostra lo spread – il divario tra i rendimenti delle obbligazioni italiane e tedesche – che si è allargato a oltre 232 punti base nella sessione di negoziazione di lunedì.

Le azioni del mercato azionario italiano, che sono fortemente arretrate in seguito ai commenti di Powell, si sono aggiunte alle perdite di lunedì, con l’indice chiave blue-chip che ha perso quasi un quarto di punto percentuale dopo essere sceso di quasi l’1% all’inizio della sessione.

Secondo Javier Norica, economista presso la banca d’affari Hildebrand e Ferrara a Milano, l’incertezza politica italiana ha avuto un forte impatto sui mercati italiani.

READ  Niccolò si è complimentato con Donald dopo una telefonata ravvicinata dall'Italia

“I commenti di Powell hanno sconvolto la maggior parte dei mercati, ma l’Italia ha elezioni cruciali in arrivo e la sua ripresa economica è già debole a causa dei costi energetici, dell’inflazione e della siccità estiva che ha ridotto la produzione agricola”, ha detto Noriega a Xinhua.

Rendimenti obbligazionari più elevati, che significano che il governo deve pagare agli investitori tassi di interesse più elevati per acquistare il proprio debito, sono un riflesso dell’ansia degli investitori per un particolare mercato.

In Italia si terranno le elezioni generali a settembre. Il governo è ora affidato alle cure di Mario Draghi, che il mese scorso si è dimesso formalmente da capo di un ampio governo di unità dopo la divisione della coalizione.

Gli alti prezzi dell’energia alimentati dal conflitto tra Russia e Ucraina hanno spinto i prezzi a livelli record in Italia. Il tasso di inflazione annuo dell’8% a giugno è stato il più alto in Italia dal 1986 ed è sceso al 7,9% a luglio.