Giugno 25, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Le forze militari cinesi si sono espanse per difendere gli interessi di Pechino all’estero in tempo di pace

Albanese ha anche affermato di aver risposto a una lettera del premier cinese Li Keqiang congratulandosi con lui per la sua vittoria elettorale tre settimane fa. Non ha chiarito il suo ufficio quando ha inviato la sua risposta a Pechino.

Il presidente del Consiglio Antonio Albanese.a lui attribuito:Bianca de Marchi / L’araldo del sole

L’Accademia cinese delle scienze militari ha affermato nella sua proposta del 2013 che le attività militari non belliche erano un importante mezzo strategico per raggiungere l’intento politico di una nazione e “un mezzo efficace per sostenere l’espansione degli interessi”.

“Sconfiggere le forze nemiche senza combattere è lo stato supremo del conflitto militare”, ha detto.

Membri di una truppa cerimoniale dell'Esercito di Liberazione del Popolo Cinese marciano in occasione del centenario del Partito Comunista il 1° luglio di quest'anno in Piazza Tienanmen a Pechino.

Membri di una truppa cerimoniale dell’Esercito di Liberazione del Popolo Cinese marciano in occasione del centenario del Partito Comunista il 1° luglio di quest’anno in Piazza Tienanmen a Pechino. a lui attribuito:GT

“In alcune circostanze, le attività militari saranno dominanti, in collaborazione con i governi locali; in altre circostanze, il governo locale, in collaborazione con i militari, dominerà”, ha affermato l’accademia.

Caricamento in corso

Le attività non militari svolte all’estero, in cui sono coinvolti eserciti stranieri, richiedono anche l’instaurazione di rapporti coordinati e di cooperazione con le amministrazioni civili e militari di questi paesi e con le organizzazioni internazionali.

Le missioni potrebbero includere l’antiterrorismo, la protezione dei diritti e degli interessi della Cina all’estero, i soccorsi in caso di calamità, gli allarmi di sicurezza, il mantenimento della pace e i salvataggi internazionali, secondo l’accademia.

L’accademia ha affermato che le attività non belliche aiuterebbero a costruire “un’immagine eccellente dell’esercito e dello stato”, ma ha avvertito che “forze aggiuntive o media stranieri” potrebbero creare un problema di pubbliche relazioni diffamando le attività.

READ  Le Fiji sono state sorprese dall'arrivo del lussuoso yacht di proprietà dell'oligarca russo Amadea

In casi estremi, l’esercito e la polizia armata dovrebbero attuare una gestione e un controllo standardizzati dell’opinione pubblica, ha affermato l’accademia.

Caricamento in corso

“Laddove necessario, si dovrebbero anche porre controlli e restrizioni sulla trasmissione di notizie per i media stranieri”, ha affermato.

Non è chiaro quante proposte dell’Academy includerà negli ultimi sei semestri, che non sono state annunciate.

L’ordine di Xi arriva sulla scia della crescente concorrenza tra Stati Uniti e Cina poiché Pechino è diventata il più grande attore militare in Asia e un concorrente diretto nella regione indo-pacifica. La Cina ora ha 1,9 milioni di soldati e 350 navi militari. L’America ha 1,3 milioni di soldati e 249 navi militari, ma supera di gran lunga la Cina per quanto riguarda aerei da guerra, missili e testate nucleari. Ciò ha lasciato all’Esercito popolare di liberazione una grande forza, enormi spese e poca esperienza di combattimento mentre si prepara alla possibilità di un conflitto su Taiwan nei prossimi decenni.

Caricamento in corso

Craig Singleton, ex diplomatico statunitense e ricercatore cinese presso la Foundation for Defense of Hardline Democracies di Washington, ha affermato che anche il rallentamento dell’economia cinese è stato un fattore nella sua lotta per mantenere la politica COVID-zero.

“Per la prima volta dopo un po’, le imprese statali, i governi regionali e locali, le imprese private e i cittadini cinesi dovranno competere per un pezzo di torta che non sta più crescendo”, ha affermato.

A lungo termine, la Cina potrebbe dover scegliere tra alcuni compiti di base, come monitorare la costa cinese, costruire avamposti nel Mar Cinese Meridionale, mantenere la sua zona di identificazione della difesa aerea e persino proteggere i suoi confini selvaggi. In ogni caso, l’esercito cinese dovrà fare di più con meno”.

READ  L'Australia scende nell'indice di finanziamento del marchio mentre Fortress Australia si fa sentire

Ricevi una nota diretta dal nostro alieno corrispondenti Su cosa sta facendo notizia in tutto il mondo. Iscriviti alla newsletter settimanale What in the World qui.