Agosto 10, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Le forze di sicurezza dello Sri Lanka fanno irruzione nel campo di protesta mentre Ranil Wickremesinghe mostra i muscoli | Sri Lanka

Le forze di sicurezza dello Sri Lanka hanno fatto irruzione nel principale campo di protesta anti-governativo di Colombo, lo hanno smantellato ed espulso gli attivisti radunati fuori dall’ufficio del presidente.

Il raid nella capitale venerdì mattina è arrivato il giorno dopo che il politico veterano Ranil Wickremesinghe – che ha promesso di reprimere i manifestanti – ha prestato giuramento come nuovo presidente del paese colpito dalla crisi, in sostituzione di Gotabaya Rajapaksa, che ha costretto i manifestanti a dimettersi .

Forze speciali e polizia armata di equipaggiamento antisommossa si sono lanciati sui manifestanti che avevano chiuso l’ufficio del presidente nella capitale poche ore prima dell’evacuazione dell’area.

Centinaia di soldati hanno rimosso le barricate erette dai manifestanti che bloccavano il cancello principale del Segretariato generale, parzialmente invaso dai manifestanti all’inizio di questo mese. Nella zona è stato visto anche un corazzato corazzato.

Un portavoce della polizia ha detto che nove persone sono state arrestate, aggiungendo che i manifestanti “non hanno alcun diritto legale di controllare l’area”.

Gli attivisti avevano annunciato l’intenzione di consegnare l’edificio, simbolo del potere statale, venerdì pomeriggio, dopo che il governo aveva prestato giuramento prima di Wickremesinghe.

Il gabinetto, che dovrebbe includere una serie di partiti politici, deve affrontare il difficile compito di tirare fuori il paese dalla sua peggiore crisi economica da quando ha ottenuto l’indipendenza dalla Gran Bretagna.

I soldati distruggono le tende di protesta sulla strada principale verso l’ufficio del presidente. Fotografia: Rafeeq Maqbool/The Associated Press

Testimoni oculari hanno visto soldati circondare l’ufficio presidenziale di fronte al mare e rimuovere edifici temporanei eretti nell’area per fornire la logistica a migliaia di manifestanti anti-governativi dall’inizio di aprile.

Le forze di sicurezza hanno utilizzato dispositivi di punteggiatura ad alta voce chiedendo a poche centinaia di manifestanti di ritirarsi e confinarsi in un luogo designato per le proteste vicino al Segretariato.

Le forze armate hanno arrestato un certo numero di attivisti e distrutto le tende che erano state erette lungo la strada principale che portava all’ufficio presidenziale.

La polizia ha isolato le strade principali che portano alla zona per impedire a più persone di unirsi ai manifestanti.

I sostenitori della campagna di GoHomeGota che spingevano Rajapaksa a dimettersi avevano preso il controllo dell’area dopo aver sequestrato il suo palazzo il 9 luglio, costringendolo a fuggire e alla fine a dimettersi.

Dopo che Rajapaksa si è dimesso, Wickremesinghe – un sei volte primo ministro – ha preso temporaneamente il comando, fino a quando non è stato confermato come nuovo presidente in una votazione parlamentare mercoledì.

Wickremesinghe aveva avvertito i manifestanti che l’occupazione degli edifici statali era illegale e che sarebbero stati sfrattati a meno che non se ne fossero andati da soli.

“Se si tenta di far cadere il governo e di occupare la carica di presidente e la carica di primo ministro, questa non è democrazia, è contro la legge”, ha detto, distinguendo tra manifestanti pacifici e “rivoltosi” che si impegnano in comportamento illegale.

Il nuovo presidente ha inoltre dichiarato lo stato di emergenza concedendo ampi poteri alle forze armate e alla polizia per arrestare e detenere sospetti per lunghi periodi senza accusa.

I soldati rimuovono le barricate dei manifestanti che bloccano l'ingresso dell'ufficio presidenziale
I soldati rimuovono le barricate dei manifestanti che bloccano l’ingresso dell’ufficio presidenziale. Foto: Arun Sankar/AFP/Getty Images

Mercoledì, un tribunale ha ordinato ai manifestanti di evacuare parte del loro campo e di confinarsi solo in un’area designata.

I manifestanti hanno accusato Wickremesinghe di essere un agente della potente famiglia dell’ex presidente, un’accusa che ha negato.

“Non sono un amico dei Rajapaksa”, ha detto ai giornalisti al tempio di Gangaramaya. “Io sono l’amico del popolo.”

La crisi del forex causata dalla pandemia di coronavirus e aggravata dalla cattiva gestione ha causato allo Sri Lanka interruzioni di corrente prolungate e un’inflazione record.

Anche i 22 milioni di persone del Paese hanno sofferto per mesi di carenza di cibo, carburante e medicine.

READ  Qual è il periodo di incubazione per il COVID? Omicron può diffondersi se sono asintomatico?