Dicembre 5, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Le forze dell’ordine della FCC ordinano a 7 fornitori di mostrare perché il loro traffico non è bloccato per presunta non conformità con le regole di attenuazione automatica delle chiamate: telecomunicazioni, telefoni cellulari, cavi

Per stampare questo articolo è sufficiente registrarsi o accedere a Mondaq.com.

Il Robocall Response Team della Federal Communications Commission (FCC) ha annunciato oggi il lancio del primo telefono nel suo genere ordini dell’ufficio di esecuzione Per iniziare a rimuovere sette fornitori di servizi vocali dal database di mitigazione di Robocall dell’agenzia.

Le richieste richiedevano che Akbis, Cloud4, Global UC, Horizon Technology Group, Morse Communications, Sharon Telephone Company e SW Arkansas Telec and Technology mostrassero entro 14 giorni il motivo per cui la FCC non lo aveva rimosso dal database. La rimozione dal database richiederà a tutti i fornitori intermediari e la cessazione dei fornitori di servizi vocali di interrompere lo spostamento del traffico aziendale. In tal caso, tutte le chiamate dai clienti di questi fornitori di servizi verranno bloccate e nessun traffico proveniente dal fornitore raggiungerà il chiamante.

I provider devono adottare misure per mitigare le chiamate automatizzate chiave, inclusa l’implementazione di STIR/SHAKEN sulle loro reti IP, e se non riescono a dimostrare di aver soddisfatto questi requisiti, possono essere rimossi dal database e le altre reti non riceveranno più il loro traffico.

La FCC ha lanciato un database di mitigazione di Robocall in cui i fornitori di servizi vocali devono presentare le certificazioni per informare l’agenzia dello stato dell’implementazione di STIR/SHAKEN e, in alcuni casi, degli sforzi di mitigazione delle chiamate automatizzati. I fornitori di servizi vocali che certificano per qualcosa di meno della piena implementazione di STIR/SHAKEN devono descrivere le fasi di mitigazione delle chiamate bot che stanno adottando per assicurarsi che non siano la fonte di chiamate automatiche illegali. Se il provider di servizi vocali non fornisce un file o non fornisce un file appropriato nel database, gli altri provider di servizi vocali devono bloccare le chiamate del provider incompatibile.

READ  Shay Mitchell si è tinta i capelli di rosso Ariel dopo il voto dei fan: Instagram - SheKnows

Il contenuto di questo articolo ha lo scopo di fornire una guida generale all’argomento. Si consiglia di seguire il consiglio di specialisti in tali circostanze.

Articoli popolari su: media, comunicazioni, tecnologia dell’informazione e intrattenimento dagli Stati Uniti

Un nuovo studio identifica più di 57.000 siti “presunti contaminati” da PFAS

Kelly Dray e Warren LLP

Un nuovo documento del PFAS Project Laboratory di Northeastern e ricercatori del National Institute of Environmental Health Sciences (NIEHS) giungono alla conclusione che più di 57.000 siti negli Stati Uniti hanno “contaminazione virtuale” da per- e polifluoroalchil (“PFAS”).