Luglio 5, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

Lavelanet Health Center consentirà al medico di esercitarsi a Mirepoix

primario
Un accordo è stato adottato dai funzionari eletti di Lavelanet per consentire a un medico generico impiegato dal centro sanitario di esercitare nell’area comune di Mirepoix.

Tra gli altri punti all’ordine del giorno, giovedì il Consiglio comunale ha dovuto ratificare la firma di un accordo per la fornitura degli edifici comunitari di Balad Mirepoix al comune di Lavelanet, per l’installazione di un ampliamento del Centro sanitario di Lavelanet. Nel frattempo, un medico del Lavelanet Health Center arriva a Mirepoix due giorni e mezzo alla settimana.

Quattro medici e due segretarie mediche

Da ricordare, nel 2019, a fronte di una situazione di emergenza, per evitare da un lato la desertificazione medica e dall’altro per attirare nuovi medici sul territorio, i comuni di Lavelanet, Laroque-d’Olmes e L’ Aiguillon, Fougax-et-Barrineuf e Le Sautel, poi affiancati da Bélesta, Saint-Jean-d’Aigues-Vives e Dreuilhe, hanno unito le forze con l’obiettivo di creare un centro sanitario. In pratica, prevedeva inizialmente la nomina di due medici di base, più un segretario medico. Privacy: i medici vengono pagati, liberati dai vincoli di gestione. Nel 2020 è stato aperto il Centro sanitario Ambroise-Croizat, situato in rue du Dr-Bernadac 63. Oggi conta quattro medici e due segretarie mediche.

“Oggi veniamo presi come esempio, veniamo imitati. »

Al momento del voto, Silvia Guerrero, eletta di minoranza, ha osservato che “non siamo contrari agli aiuti, ma vogliamo che i quattro medici rimangano a La Vallanette e non ne mandino uno a Mériboa. Questa osservazione ha avuto il dono di far arrabbiare il sindaco Marc Sanchez. “Bisogna farlo quando sappiamo che in centro sanitario hai sempre votato contro o ti sei astenuto. Oggi abbiamo imparato una lezione. Non rimuoviamo un medico da Lavelanet per averlo prestato a Mirepoix. E anche se è così, questa è la solidarietà e la comprensione tra le due società. Il medico che si allenerà nel nuovo Mirepoix.

READ  Nîmes: Fête de la Science aux Carmes porta gioia a tutta la famiglia

“Siamo alcuni comuni della regione che hanno osato creare un centro sanitario e combattere il deserto medico. Oggi, Marc Sanchez sottolinea che siamo presi come esempio, veniamo imitati. Aiutiamo le comunità vicine, faremo di tutto in in termini di salute, ma ci aspettiamo anche che lo Stato faccia il suo lavoro».

Il sindaco è invitato a fare la differenza tra il centro sanitario e il centro sanitario. In conclusione, l’accordo è stato adottato all’unanimità.