Maggio 28, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Australia imporrà sanzioni alla Russia

Il primo ministro Scott Morrison ha annunciato che l’Australia inizierà immediatamente a imporre sanzioni alla Russia.

Ha detto che l’Australia inizialmente imporrà un divieto di viaggio e sanzioni finanziarie mirate a otto membri del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa.

Fiamme e fumo salgono da una centrale termoelettrica che, secondo le autorità locali, è stata danneggiata dai bombardamenti vicino alla linea del fronte nella città di Shchastya nella regione di Luhansk in Ucraina. (AFP)

“Queste due azioni si allineeranno con i nostri principali partner, gli Stati Uniti e il Regno Unito”, ha affermato Morrison.

“Le nostre azioni oggi sono supportate dal Comitato per la sicurezza nazionale e ci assicurano di essere in stretto contatto con gli Stati Uniti e il Regno Unito sulle sanzioni che impongono alla Russia e ad altre regioni”.

Il signor Morrison ha convocato oggi una riunione di emergenza del Comitato per la sicurezza nazionale del gabinetto per discutere la risposta dell’Australia.

Il governo federale ha anche tenuto colloqui con i suoi partner di intelligence internazionali a El Khams.

Il ministro degli interni Karen Andrews ha affermato che le discussioni includevano la sicurezza informatica.

“Siamo preoccupati per la protezione degli interessi dell’Australia e siamo preoccupati per il potenziale di un attacco informatico, in particolare sulla nostra infrastruttura critica in Australia”, ha affermato la signora Andrews.

Le forze russe sono entrate nelle aree controllate dai ribelli dell’Ucraina orientale in quella che il Cremlino ha descritto come una missione di mantenimento della pace. (nove)

Le truppe iniziarono a spostarsi nelle aree controllate dai ribelli dell’Ucraina orientale, il giorno dopo che il presidente russo Vladimir Putin aveva riconosciuto i territori indipendenti di Donetsk e Luhansk.

Il senatore della coalizione Matt Canavan ha affermato oggi che l’Australia dovrebbe unirsi allo sforzo globale per prevenire ulteriori aggressioni dalla Russia.

“Senti, dovremmo unirci allo sforzo globale”, ha detto Canavan. “Non ci sono dubbi su questo”. In data odierna.

“Ci devono essere conseguenze per questo tipo di azione che non rappresenta la sovranità di altri paesi.

“Naturalmente siamo molto lontani da questa situazione e non abbiamo ampi legami commerciali o di investimento con la Russia, ma sì, dovremmo essere parte di questo sforzo e fare il possibile qui per prevenire ulteriori aggressioni dalla Russia e/o da altri paesi nella nostra regione”.

Le sanzioni australiane dovrebbero prendere di mira le banche e le istituzioni finanziarie russe. (foto Bloomberg) (fornito)

Il governo federale ha confermato ieri che il restante personale diplomatico australiano nella città ucraina di Lviv lascerà e si trasferirà nella Polonia orientale e in Romania.

Morrison ha definito “una sciocchezza” il suggerimento che alle truppe fosse stato ordinato di entrare nei territori separatisti sostenuti da Mosca per mantenere la pace.

“Deve ritirarsi incondizionatamente oltre i suoi confini e smettere di minacciare i suoi vicini”, ha affermato Morrison.

READ  Come la Cina sta usando le barriere metalliche per combattere il Corona virus