Agosto 12, 2022

NbaRevolution

Covid crisi politica in Italia

L’Australia critica la Cina per aver violato le leggi marittime delle Nazioni Unite con esercitazioni a fuoco vivo

Accusata l’Australia Cina Violare le regole della pace e della sicurezza internazionale lanciando missili vicino a Taiwan.
Il segretario alla Difesa Richard Marless ha dichiarato oggi a Nine Newspapers che la Cina ha deliberatamente violato la Convenzione sul diritto del mare Conduzione di esercitazioni militari nello Stretto di Taiwan.

Le esercitazioni a fuoco vivo condotte dall’esercito cinese sono arrivate in risposta alla visita della presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi a Taiwan all’inizio di questa settimana.

Il vice primo ministro e della difesa australiano, Richard Marles, ha criticato le esercitazioni militari cinesi nello stretto di Taiwan. (AFP)

Marlis ha affermato che la Cina ha violato la Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare lanciando missili balistici.

“La Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare è un trattato pienamente compreso e una parte accettata dell’architettura dell’ordine globale basato su regole”, ha affermato Marles,

Anche il modo in cui si applica allo Stretto di Taiwan è chiaro. Si applica già allo Stretto di Taiwan.

I suoi commenti contraddicono l’affermazione della Cina secondo cui lo stretto non è acque internazionali.

L’esperto di difesa Malcolm Davis dell’Australian Strategic Policy Institute ha dichiarato: Il fine settimana di oggi Stamattina era importante che il governo federale sostenesse Taiwan.

La Cina ha rivendicato il territorio dell’isola di Taiwan dal 1949. (nove)

Ha affermato che Taiwan è una democrazia liberale, un importante produttore di componenti tecnologici e occupa una posizione strategicamente vitale nella regione Asia-Pacifico.

“Penso che sia importante per noi rafforzare le relazioni con Taiwan… e anche riconoscere il diritto del popolo taiwanese di scegliere il proprio futuro”, ha detto Davis.

Giovedì, la Cina ha lanciato minacciose esercitazioni militari al largo delle coste di Taiwan, che proseguiranno fino a domani.

Funzionari cinesi hanno detto ai media statali che alcuni missili sono stati inviati sulla stessa Taiwan, un aumento significativo della minaccia cinese per l’isola.

In questa foto rilasciata da Xinhua, un missile viene lanciato da una località sconosciuta in Cina durante un’esercitazione a fuoco vivo a lungo raggio giovedì 4 agosto. (AFP)

Ieri il ministro degli Esteri Penny Wong ha criticato la Cina per il lancio di missili balistici.

Ha detto che le esercitazioni militari erano “sproporzionate e destabilizzanti”.

La Cina accusa gli Usa di “bullismo di navigazione”

Il governo federale non ha né sostenuto né criticato la controversa visita di Pelosi a Taipei mercoledì.

READ  Gli Stati Uniti mettono in allerta le truppe per il dispiegamento